Palermo-Venezia, le pagelle: Pigliacelli pigliatutto, male Brunori - Live Sicilia

Palermo-Venezia, le pagelle: Pigliacelli pigliatutto, male Brunori

I voti dei rosanero protagonisti del match contro i lagunari
CALCIO-SERIE B
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Tonfo pesante per il Palermo che, contro il Venezia, trova la sua seconda sconfitta consecutiva in uno scontro importante in chiave salvezza. La rete di Pohjanpalo nella ripresa condanna i rosanero alla sconfitta, con Brunori che così come successo a Cosenza fallisce il pari sbagliando un calcio di rigore.

Di seguito i voti dei protagonisti del match:

PIGLIACELLI: Nettamente il migliore in campo tra le fila dei rosa. Nonostante la sconfitta l’estremo difensore rosanero impedisce un passivo ancora più pesante, sfornando tre interventi provvidenziali soprattutto in occasione della conclusione ravvicinata di Crnigoj nel primo tempo. VOTO: 7

MATEJU: Soffre e non poco la dinamicità di Johnsen che lo supera in velocità in più occasioni. Sfortunato in due occasioni, la prima nel primo tempo quando scivola in area dopo un buon intervento in anticipo servendo involontariamente Crnigoj, per sua fortuna salva tutto Pigliacelli con un super intervento. La seconda, purtroppo decisiva, in occasione del vantaggio del Venezia deviando fatalmente il tiro di Candela a favore di Pojhanpalo. VOTO: 5,5

NEDELCEARU: Nel complesso il centrale rumeno difende con attenzione, svettando come sempre su ogni pallone alto che gravita dalle sue parti. Non commette grosse sbavature ma fatica anche lui a contenere la dinamicità degli attaccanti del Venezia. VOTO: 5,5

BETTELLA: Ha la sua chance dal primo minuto in sostituzione dello squalificato Marconi e si avverte la poca confidenza con il campo. Tiene a fatica e non è sembrato pienamente in palla sul piano atletico. VOTO: 5,5

dal 90’ DEVETAK S.V.

SALA: Non fa una partita da ricordare ma, considerata la lunga assenza dal campo, riesce a strappare la sufficienza. Ad inizio gara, più fresco fisicamente, fa bene entrambe le fasi dando una mano a Di Mariano in fase offensiva. Cala alla distanza ma vista la condizione fisica non ottimale era fisiologico. VOTO: 6

dal 75’ SOLERI S.V.

SEGRE: Dovrebbe essere il centrocampista di riferimento per dare una mano in entrambe le fasi ma, nonostante tanta corsa e abnegazione, non riesce a dare una vera impronta al match. VOTO: 5,5

dal 81’ DAMIANI S.V.

GOMES: Uno dei pochi a strappare la sufficienza. E’ sempre nel vivo del gioco, prova ad innescare i compagni in avanti e atleticamente riesce spesso a saltare il diretto marcatore. Pecca un po’ in precisione in qualche passaggio ma nel complesso, rispetto ai compagni, non demerita. VOTO: 6

dal 81’ STULAC S.V.

BROH: Anche per lui, così come Segre, corre tanto ma non riesce realmente ad incidere. Ogni tanto prova a forzare la giocata per liberarsi dalle marcature ma spesso gli avversari riescono a metterlo in grande difficoltà. VOTO: 5,5

dal 75’ FLORIANO S.V.

VALENTE: Gara piuttosto spenta per l’esterno rosanero, apparso forse un po’ in difficoltà sul piano fisico. Nel primo tempo sbaglia qualcosa in fase difensiva, lasciando al Venezia possibilità di sfondare sul loro lato sinistro. Poco meglio nella ripresa con qualche cross interessante ma molto poco per riuscire a raggiungere la sufficienza. VOTO: 5,5

BRUNORI: Giornata da dimenticare per l’attaccante rosanero. Sbaglia tanti appoggi e risulta poco efficace nel gioco spalle alla porta, così come a Cosenza ha la possibilità di rimettere in piedi la gara ma sbaglia il suo secondo rigore consecutivo, fallendo anche in maniera clamorosa il tap-in a porta vuota dopo la parata di Joronen. VOTO: 5

DI MARIANO: Corre tanto, ci mette tanta grinta ma non riesce a dare un vero contributo in fase offensiva. Prova a dialogare con Sala soprattutto nel primo tempo ma non riesce a saltare l’uomo con regolarità o a mettere palloni invitanti all’interno dell’area di rigore del Venezia. VOTO: 5,5

CORINI: Anche questa volta, così come successo a Cosenza, gli episodi non hanno giovato ai rosa ma inizia ad essere preoccupante la difficoltà di questo Palermo di creare vere occasioni da gol. Con il Venezia è arrivata la seconda sconfitta consecutiva in scontri diretti per la salvezza, punti persi importanti che possono creare difficoltà al percorso dei rosa in campionato. VOTO: 5,5


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *