Rapine violente vicino alle banche| Scatta l'arresto per un 38enne - Live Sicilia

Rapine violente vicino alle banche| Scatta l’arresto per un 38enne

Nel mirino finivano gli anziani che avevano poco prima prelevato una somma di denaro.

PALERMO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Prendeva di mira la vittima di turno, la affiancava, poi entrava in azione con estrema violenza. Ad avere la peggio erano sempre gli anziani, tre per la precisione, rapinati nel giro di pochi mesi. La polizia ha arrestato un 38enne che avrebbe agito ogni volta insieme ad un complice ancora ricercato. Si tratta di Natale Salmone, individuato dopo mesi di scrupolose indagini per i colpi messi a segno tra marzo e maggio scorsi.

Nel mirino del presunto rapinatore sono finiti pensionati che erano poco prima andati a prelevare dei soldi in banca. L’aggressore non si sarebbe creato scrupoli e in uno dei tre casi ha colpito nonostante una donna di 94 anni fosse in compagnia della sua badante: le due si erano recate alla Bnl di via Leonardo da Vinci, poi il malvivente aveva strappato la borsa all’anziana, strattonandola. Il bottino era stato abbandonato nelle vicinanze durante la fuga, resa difficoltosa dalla reazione inaspettata della donna più giovane.

Lo stesso modus operandi adottato poche settimane prima, quando era stato scaraventato per terra un anziano che aveva prelevato al bancomat del Monte Paschi di Siena 2900 euro: sorpreso alle spalle, non aveva potuto fare nulla per difendersi. Un altro colpo è successivamente stato messo a segno nei pressi di un altro istituto bancario, da cui un pensionato era uscito con settecento euro. Anche in quel caso erano partiti calci e pugni.

Le indagini dei Falchi della squadra mobile non si sono mai fermate e grazie alle dettagliate testimonianze delle vittime e le immagini delle telecamere esterne degli istituti bancari, gli investigatori sono risaliti a Salmone. Nella sua abitazione sono anche stati trovati i capi di abbigliamento indossati durante le tre rapine. Per lui si sono aperte le porte del carcere.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.