Rdc, il M5s chiede di fare lavorare i beneficiari: Lagalla attivi i Puc - Live Sicilia

Rdc, il M5s chiede di fare lavorare i beneficiari: Lagalla attivi i Puc

I cittadini dovrebbero stare in servizio dalle 8 alle 16 ore per sostenere l'attività degli operai pubblici
PALERMO
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – Il Movimento 5 stelle palermitano chiede al sindaco di Palermo di fare lavorare i beneficiari del Reddito di cittadinanza. A comunicarlo è il consigliere comunale Antonino Randazzo.

“L’immediata attivazione dei progetti utili alla collettività per i soggetti che percepiscono il reddito di cittadinanza a Palermo così come prevede la Legge nazionale voluta dal Movimento 5 Stelle è il tema principale di una missiva che invieremo nelle prossime ore al sindaco Roberto Lagalla”, dice Randazzo “convinto che l’impiego dei cittadini a cui va il reddito di cittadinanza per una fascia oraria settimanale che va dalle 8 alle 16 ore per lavori a sostegno dei servizi forniti dal Comune possa essere l’unica strada che dia dignità a questi”.

Secondo quanto spiega il consigliere comunale “l’avvio dei Puc, infatti, è uno strumento utile e necessario per dimostrare ancora una volta la volontà degli stessi di voler lavorare a servizio della comunità e non restare seduti a casa propria come vorrebbero far credere i partiti di Salvini, Meloni e Renzi. Sono certo che il sindaco concorderà su questa linea di veduta utile al miglioramento della vivibilità e della dignità dei lavoratori”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Speriamo si faccia davvero qualcosa di concreto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *