Regionali, colpo di scena: Armao candidato del terzo polo - Live Sicilia

Regionali, colpo di scena: Armao candidato del terzo polo

L'assessore all'Economia del governo Musumeci terrà alto il vessillo di Calenda e Renzi.
VERSO IL VOTO
di
19 Commenti Condividi

PALERMO – Gaetano Armao, assessore all’Economia e vicepresidente uscente della Regione siciliana, sarà il candidato del Terzo polo di Carlo Calenda e Matteo Renzi alle Regionali in programma nell’Isola il 25 settembre. Lo annunciano in una nota congiunta Azione e Italia Viva.

“Siamo molto grati a Gaetano di aver  accettato la candidatura – prosegue la nota dei due partiti – La sua è una figura di alto profilo e rappresenta un’offerta di competenza e concretezza per i siciliani mentre sia il centrodestra e il centrosinistra sono alle prese con teatrini, divisoni e veti incrociati. La Sicilia e i suoi cittadini meritano molto di più”.

Armao ha già accettato la candidatura. L’ex forzista nei giorni scorsi aveva avuto diverse interlocuzioni romane, forte del rapporto con Maria Stella Gelmini. Ieri sera infatti nella nota congiunta formata da tutti gli azzurri a sostegno di Gianfranco Miccichè mancava quella dell’assessore ormai approdato ad altri lidi.

Le reazioni

Faraone: “Candidatura naturale”

“Gaetano Armao rappresenta una candidatura naturale per il terzo polo, un polo ‘centrale’, moderato e riformista, che punta sulla serietà e la competenza. Tutti coloro che si riconoscono nell’operato del governo Draghi, che credono nel progetto politico di Carlo Calenda e Matteo Renzi, e che sono distanti anni luce dal populismo del M5S e dal sovranismo di destra, non potranno che riconoscersi in questa candidatura. Adesso al lavoro per una Sicilia migliore”. Così il presidente dei senatori di Italia Viva, Davide Faraone.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

19 Commenti Condividi

Commenti

    Che vergogna, è seduto ancora vicepresidente del cdx

    Dopo Schifani candidato presidente Lui è la ciliegina sulla torta. Avanti così… Sicilia sempre più renale l’Italia.

    Poveri noi! Cosa ci tocca!

    Ottima scelta quella di scendere in campo dell’ on.Armao!
    Almeno non ha a che fare con l ex amico/ nemico Micicche’.

    Ottima scelta quella di scendere in campo dell’ on.Armao!
    Almeno non ha a che fare con l ex amico/ nemico Micicche’.

    Calenda ma cosa fai? Candidi Armao alla presidenza della Regione?? Non lo conosci e parti così ? Ma chi ti ha costretto a fare questa stupidaggine dopo tanto parlare? Ma fammi il favore

    …chissà chi sarà LA capolista al plurinominale a Palermo?

    Armao il traditore seriale!!! L’ha sempre fatto ! Attualmente è vicepresidente della regione e assessore del centro destra. Vergogna. Per fortuna non ha un voto

    Doveva essere lui il candidato del centrodestra

    Ovvio! Vuoi vedere che avrà un posto sicuro al senato per la sua compagna? Politica fatta solo da opportunisti. Spero di sbagliarmi ma mi sembra impossibile

    Armao meravigliao… di cozzu e di cuddaru, è giusto Cateno?

    Il Presidente più autorevole più preparato e più integerrimo che la Sicilia potrebbe una scintilla di innovazione e cultura per la nostra isola
    Basta con le cariatidi !!!

    Manca il mago di Mussomeli e poi siamo completi

    Tre soggetti dall’ego ipertrofico……

    L’avrei preferito CANDIDATO AL CIRCOLO POLARE…..

    Calenda della Sicilia politicamente non capisce nulla. Commissaria Catania e non si fa vedere da almeno un anno. Della sede di Roma è circondato da tanti ragazzetti che sfornano documenti ed analisi come se fossero all’università ma che non vengono letti da nessuno e non servono a niente. Da un anno fa battaglie moraliste e di qualità sulle persone e poi va a scegliere Armao candidato alla presidenza che da solo non ha nemmeno un voto . Troppo precipitoso e troppo conto ha dato agli ex forzisti. Troppa roba indigesta ha affibbiato ai siciliani e tempo che questo lo pagherà veramente caro

    armao al conca d’oro in offerta vendono la dignita’,compratene un kilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.