Riaperto il ponte Corleone | con tre giorni di anticipo - Live Sicilia

Riaperto il ponte Corleone | con tre giorni di anticipo

In entrambe le direzioni. Foto d'archivio

Palermo
di
5 Commenti Condividi

PALERMO – Il ponte Corleone, a Palermo, a partire dalle ore 7.30 di questa mattina è stato riaperto in entrambe le direzioni H24, con tre giorni di anticipo rispetto alla scadenza prevista. Lo comunica una nota del Comune. Il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alle Manutenzioni, Emilio Arcuri, esprimono “compiacimento per la conclusione dei lavori sulla sede stradale del ponte e apprezzamento per i tecnici comunali e per l’impresa che ha realizzato l’intervento, consentendo così la riapertura anticipata nei due sensi di marcia della circolazione”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

5 Commenti Condividi

Commenti

    Vedi che grandi lavori hanno fatto. In altr posti ci sarebbero volute dieci ore. A Palermo 1 mese. Siete grandiosi nella bocca. Perchè non togliete aDESSO PURE I 30 ALL’ORA UTILIZZATI PER FARE CASSA? FIGURATI adesso si inventeranno un’altra m.ta.

    Dopo i mega disagi provocati ai cittadini per la sostituzione dei giunti nell’altra corsia, il sindaco e l’assessore esprimono compiacimento e apprezzamento per i tecnici comunali. Avrebbero fatto meglio a tacere.

    Siete una vergogna. Vi lamentate sempre.
    Vi meritate Cammarata e tutta la sua squadra di incompetenti.
    Siete senza speranza.

    Hanno dato la benedizione al ponte.
    Ora la daranno pure agli automobilisti… con l’autovelox.
    E i raddoppi laterali aspettano da vent’anni, come lo svincolo Brancaccio.
    Con Orlando, questa città non avrà mai un rilancio infrastrutturale.

    Si è trattata di una presa in giro. I lavori si potevano fare di notte in meno di una settimana. Si è voluto creache tale caos per “punire” i cittadini ( compresi alcuni consiglieri di maggioranza) che avevano criticato il comportamento del sindaco sul problema Ponte di Corleone. I lavori si sono magicamente “sbloccati” quando hanno capito che stava intervenendo la Magistratura. Chiaramente anche dopo tali “lavori” Ponte Corleone ha bisogno di essere ristrutturato e allargato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *