Riapertura delle scuole e mobilità: tavolo organizzato dalla Prefettura

Riapertura delle scuole e mobilità: tavolo organizzato dalla Prefettura

In videoconferenza la riunione conclusiva.
QUESTA MATTINA
di
0 Commenti Condividi

CATANIA. Si è svolta questa mattina in videoconferenza la riunione conclusiva del tavolo prefettizio istituito in vista della riapertura dell’anno scolastico in presenza.  All’incontro, coordinato dal Prefetto, hanno preso parte i Capi di Gabinetto rispettivamente dell’Assessorato regionale dell’Istruzione e della Formazione professionale e delle Infrastrutture e della mobilità, il rappresentante del Dipartimento Regionale della Attività sanitarie e osservatorio epidemiologico, il Dirigente scolastico provinciale, il rappresentane della Città Metropolitana e del comune di Catania, nonchè  gli amministratori dei comuni di Catania, Acireale, Bronte, Mineo,  Nicolosi, Paternò, Randazzo, Riposto e Scordia, ed i rappresentanti delle aziende di trasporto. 
In relazione alle ultime disposizioni contenute nel decreto legislativo n.11 del 6 agosto 2021 dirette a garantire esclusivamente in presenza le attività didattiche, l’incontro è servito a definire le procedure necessarie a rimodulare e aggiornare quanto previsto nel documento operativo adottato in data 22 dicembre 2020.

“Una pianificazione delle corse”

E’ stata sviluppata una nuova ipotesi operativa per soddisfare le esigenze di mobilità della popolazione scolastica che tiene conto del nuovo coefficiente di capienza dei mezzi di trasporto non superiore all’80 per cento, predisposto sulla base dei nuovi orari di entrata ed uscita dalle lezioni  degli istituti scolastici secondari di secondo grado, comunicato dall’Ufficio Scolastico Provinciale, che prevede per la maggior parte degli istituti provinciali orari differenziati di entrata ed uscita. E’ stata pertanto unanimemente condivisa da tutti i componenti del tavolo prefettizio, una dettagliata pianificazione delle corse e del numero dei mezzi aggiuntivi di trasporto che sarà operativo sin da domani (131 coppie di corse aggiuntive e 68 mezzi aggiuntivi).

In particolare per il comune capoluogo sono stati previsti 52 coppie di corse aggiuntive e 22 mezzi di trasporto aggiuntivi. Nei prossimi giorni verrà attivato anche un tavolo di monitoraggio presso la Prefettura per verificare la rispondenza della suddetta pianificazione alle esigenze della popolazione studentesca, nonché l’esatta osservanza di tutte le norme di prevenzione dal contagio da Covid-19 ed il divieto di assembramenti.
A tal proposito è stata già prevista a bordo di mezzi di trasporto pubblici, alle fermate degli automezzi adibiti al trasporto pubblico e presso le aree scolastiche una adeguata attività di vigilanza e controllo e si è altresì preso atto della disponibilità da parte dell’Azienda A.M.T.S. (Azienda Metropolitana Trasporti e Sosta) di n. 50 controllori da impiegare su i mezzi per garantire il rispetto della capienza e della normativa anti Covid-19.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.