Rischia di annegare | Salvato dalla capitaneria di porto - Live Sicilia

Rischia di annegare | Salvato dalla capitaneria di porto

In affanno mentre nuotava nella zona non presidiata dai bagnini. E' andata bene

pizzolungo
di
0 Commenti Condividi

TRAPANI – Giuseppe D’Angelo era in evidente affanno. Non riusciva più a nuotare ed il mare stava cominciando a tirarlo sotto. La zona di Pizzolungo è un luogo ideale per i bagni, ma presto si va verso il mare aperto. D’Angelo ha trovato il soccorso della Capitaneria di Porto ed in particolare del sottoufficiale Domingo, che è riuscito a recuperarlo ed a portarlo a riva. Quella di Pizzolungo, sul litorale del Comune di Erice, è una zona balneare ma senza assistenza del servizio bagnini. Ed il sindaco Giacomo Tranchida, prima si è complimentato con il sottoufficiale e la Capitaneria di Porto per l’intervento immediato e decisivo, e poi ha fatto un appello ad essere cauti e prudenti in quel tratto di mare che non avrà un servizio di vigilanza neanche durante il periodo estivo. Il controllo con il servizio bagnini partirà dal primo luglio ma soltanto nella zona della spiaggia di San Giuliano, sicuramente più utilizzata dai bagnanti. Ma in gioco ci sono anche questioni di carattere economico-finanziario che portano a dover fare una scelta.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.