'Safe talk', ad Adrano l'incontro sulla prevenzione del suicidio - Live Sicilia

‘Safe talk’, ad Adrano l’incontro sulla prevenzione del suicidio

La manifestazione nell'istituto "Mazzini" con David Pina, consuelor americano della base di Sigonella
L'INIZIATIVA
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – La prevenzione e la predizione del suicidio costituiscono una sfida sia per i terapisti che per i famigliari ed amici del soggetto a rischio suicidario perché non si è ancora scoperto un vero e proprio comportamento “standard”, imputabile ad un’unica causa, che possa far scattare un intervento di supporto immediato. Questa problematica è stata al centro dell’incontro di formazione “Safe TALK” che è stato ospitato dall’Istituto “Mazzini” di Adrano, ieri pomeriggio e che ha visto protagonista il dottore David Pina, un counselor americano che si trova per qualche giorno alla base USA NAS Sigonella per formare il personale assistenziale della base statunitense ad identificare e gestire il rischio di suicidio che potrebbe annidarsi tra il personale civile e militare.

L’incontro

Ex-cappellano protestante dell’Air Force americana che ha prestato servizio anche alla base di Camp Darby vicino Pisa, il dottor Pina è un formatore dell’azienda canadese Livingworks che da oltre quarant’anni si occupa di insegnare in tutto il mondo al personale di aziende e delle forze armate a riconoscere i segni prodromici della sofferenza psicologica che potrebbe sfociare nel suicidio.

Pina è stato accompagnato e coadiuvato da un altro cappellano in pensione dell’Esercito USA, il dottor Richard Graves che si occupa anche lui prevenzione del suicidio all’interno del servizio di assistenza spirituale e religiosa della NAS Sigonella. I due cappellani sono stati a loro volta assistiti dal dottor Alberto Lunetta, Responsabile delle Relazioni Esterne della NAS americana che coordina il progetto di volontariato, civico, ambientale e linguistico interculturale “Community Relations” svolto costantemente dai militari americani in tutta l’isola.

Lunetta, che ha fatto da interprete, ha aperto i lavori spiegando che l’incontro è stato offerto alla comunità adranita, grazie alla collaborazione del consigliere comunale Luigi Cancelliere e del centro di formazione professionale ARS di Adrano, nell’ambito di questo progetto di buon vicinato che aveva già portato nell’estate del 2020 i Marines della NAS Sigonella a tinteggiare le aule della stessa scuola Mazzini per renderla più bella ed accogliente.

La prevenzione

Dopo avere fornito dei dati allarmanti sull’incremento, negli ultimi anni, dei casi di suicidio nel mondo, mettendo in evidenza un’elevata propensione dell’intento suicida tra le donne che è però sovrastata da un numero maggiore di suicidi realmente portati a termine degli uomini, Pina ha spiegato che il suicidio si può prevenire attraverso la comprensione di specifici segnali d’allarme a cui prestare attenzione che spesso non vengono colti.

È quindi fondamentale relazionarsi con la persona a rischio – ha spiegato Pina – permettendole di parlare apertamente della sua depressione e dei pensieri suicidi, ascoltandola con empatia e sincera preoccupazione senza però dare consigli o giudicare ma facendola sentire di non essere sola.

I partecipanti all’evento hanno mostrato molto interesse interagendo con il relatore con domande e richieste di consigli relativi alla dinamica relazionale con la persona a rischio. Alla fine dell’incontro sono stati consegnati degli attestati di partecipazione. “Mi è sembrato doveroso dare la piena disponibilità e fattiva collaborazione su questo training che ha trattato una tematica importante della società di oggi- dice il coordinatore Ars di Adrano Luigi Cancelliere- ringrazio la professoressa Loredana Lorena per averci concesso i locali della Scuola Mazzini dove si è  svolto il corso”, ha detto Cancelliere.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.