Si insediano i consigli di circoscrizione, nuova lite Pd-M5s - Live Sicilia

Si insediano i consigli di circoscrizione, nuova lite Pd-M5s

Anche nei quartieri prendono forma i nuovi organismi
PALERMO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Dopo Sala delle Lapidi, tocca ai consigli di circoscrizione insediarsi nei quartieri di Palermo. I presidenti eletti lo scorso 12 giugno e già proclamati hanno prestato giuramento insieme ai neo consiglieri che hanno eletto i vicepresidenti e quasi tutto è andato secondo copione: quasi, perché in Settima circoscrizione è scoppiata nuovamente la polemica tra Pd e M5s, già divisi al consiglio comunale sull’elezione di Teresa Piccione.

In Settima è stato eletto vicepresidente Fabio Costantino, risultato il consigliere di circoscrizione più votato in città e considerato vicino all’eurodeputato Giuseppe Milazzo. “Sono stato il più votato in tutte le circoscrizioni di Palermo e questo non può che essere da stimolo per continuare a svolgere al meglio il mio ruolo – dice Costantino – La Settima circoscrizione, per densità abitativa, è tra le più grandi della città. Come fatto dai banchi dell’opposizione negli ultimi 5 anni, il mio impegno non muterà. Sarò sempre una vigile sentinella a tutela del territorio”.

Ma la polemica è dietro l’angolo. “Prendiamo atto della scelta del Partito Democratico di avere votato a favore di un esponente di Fratelli d’Italia – dicono i consiglieri M5s Giovanni Galioto e Simone Aiello – voto risultato determinante. Emerge l’incoerenza di un gruppo politico che a Roma sostiene di essere l’alternativa alla Meloni e poi per i quartieri di Arenella, Vergine Maria, Sferracavallo, Mondello, Pallavicino decide di appoggiare Fratelli d’Italia”.

Polemiche anche in Prima circoscrizione, dove il presidente uscente Massimo Castglia (sconfitto nelle urne da Giovanni Bronte) ha presentato ricorso al Tar per presunte irregolarità. “La storia delle elezioni amministrative nella nostra città ha già visto casi clamorosi e decisamente gravi di irregolarità nelle consultazioni elettorali – dice la consigliera comunale Mariangela Di Gangi – E’ corretto quindi chiedere un approfondimento ed una verifica, che ci auguriamo avvengano in tempi brevissimi, perché il processo elettorale e il funzionamento di una Circoscrizione non possono essere in alcun modo viziati”.

In Quinta circoscrizione l’ha spuntata il veterano Umberto Lo Sardo di Forza Italia, alla sua sesta consiliatura consecutiva e già presidente dal 2001 al 2012 che ha ottenuto la quasi unanimità dei voti. In Seconda invece è stato eletto Giacomo Viscuso, vicino a Edy Tamajo, che ha superato Pasquale Tusa del M5s e Giuseppe Guaresi di Fdi. “Mi complimento del risultato ottenuto dal neo vicepresidente, già alla seconda consiliatura, la persona giusta per ricoprire questa carica”, commenta il presidente Giuseppe Federico. In Ottava circoscrizione il vicepresidente è Nicola Glorioso di Fdi, in Sesta Ciro Cracolici del Pd, in Terza Andrea Gulemi di Forza Italia. La Quarta voterà dopo Ferragosto.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.