Sicily Music Conference, la Sicilia protagonista della musica - Live Sicilia

Sicily Music Conference, la Sicilia protagonista della musica

Quattro giorni dal 19 al 22 maggio di incontri, panel, workshop, seminari e masterclass sullo stato della musica.
L'EVENTO
di
0 Commenti Condividi

La Sicilia come culla naturale dell’esperienza musicale. É questo l’obiettivo di Sicily Music Conference, la prima conferenza internazionale in terra sicula: dal 19 al 22 maggio, presentata stamattina a Palazzo Ziino di Palermo, e che si dislocherà in vari luoghi della città. Una quattro giorni di incontri, seminari, workshop, panel e masterclass sullo stato della musica, a ingresso gratuito e sparse tra i Cantieri Culturali alla Zisa (Cre.Zi Plus, Spazio Franco, Noz) i Candelai, Ballarak, scuole e aree prestigiose e storiche quali il Museo Salinas che ospiterà incontri e dj set.

Nata dalla volontà di 4 operatori della filiera musicale di origini siciliane, Federica Ceppa, Giulio Castronovo, Dario Caretto, Enrico Cantaro e organizzata da Gomad Concerti, Palermo Suona e LasChicas, Sicily Music Conference affronterà i temi più svariati: dalla tecnologia nella musica, all’ecosostenibilità, dal gender balance al copyright. Grande attenzione all’area educational che, grazie alla collaborazione istituzionale,ha portato e porterà la SMC e i suoi ospiti a dialogare direttamente con gli studenti presso le loro scuole o in spazi evocativi: anfiteatri, teatri, club, aree dismesse e riqualificate quali ad esempio l’headquarter della SMC che é previsto presso i Cantieri Culturali Alla Zisa o aree prestigiose e storiche quali il Museo Salinas che ospiterà incontri e dj set.

4 giorni aperti a tutti (anche ai non addetti ai lavori) per affrontare diversi temi della filiera musicale, per raccontare lo stato delle cose, le necessità e cosa si é imparato in questi due anni di pandemia. Tre macro aree che racconteranno con un percorso ampio e variegato il mondo della musica nel contesto attuale, in un contesto che con i 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile – Sustainable Development Goals, SDGs, sta modificando l’approccio sociale della cultura e dell’industria ad essa legata.

“Quando nel giugno del 2021 presentammo la Sicily Music Conference allo Spazio Franco eravamo emozionati e convinti del progetto e della nostra forza, non sapevamo ancora che avremmo avuto anche una meravigliosa risposta da tutti gli operatori locali e non solo – afferma Federica Ceppa founder Sicily Music Conference – La Sicilia è un luogo magico, per coloro che non la abitano è un posto meraviglioso dove ascoltare musica, fare musica e da quest’anno anche parlare di musica. Per i siciliani questa meraviglia è la normalità e da questa normalità prendono la forza per migliorare sempre, una forza e un colore che non si trovano da nessuna parte nel mondo. Sono onorata di fare parte di questo progetto e sono felice poter collaborare con GoMad e Palermo Suona e di farlo in Sicilia con un progetto che crescerà negli anni”.

Il programma

Il primo giorno, giovedì 19 maggio, sarà quasi interamente dedicato alle donne. Proprio di recente si è riaperta una polemica sulle donne nel mondo del lavoro ed è proprio da qui che la SMC vuole iniziare: con una giornata nella quale si affronteranno i temi del gender balance e ne parleranno principalmente le donne. Manager, discografiche, a&r, conduttrici radiofoniche, giornaliste aprono la prima edizione della Sicily Music Conference. 4 incontri per raccontare il ruolo della donna nel mondo del lavoro e della musica, ma soprattutto per sentire dalla voce delle donne come sta la musica in Italia. Si alterneranno al tavolo relatrici provenienti da tutta l’Italia, fra di loro Carolina di Domenico reduce dalla conduzione dell’Eurovision Song Contest, Paola Cuniberti organizzatrice e manager di Niccolò Fabi, Annarita Masullo e Manuela Martignano fondatrici de La Musica Che Gira, Josie Cipolletta e Irene Tiberi di Equaly, Silvia Danielli co-direttrice di Billboard Italia.

Venerdì 20 maggio si passa ad una discussione più tradizionale, la discografia, dal diritto d’autore alla programmazione musicale, esperti e artisti racconteranno il mercato affrontando i temi che sono alla base della mutazione degli ultimi anni. Anche in questa giornata più tradizionale la SMC chiederà ai panelist di tenere presente nelle loro presentazioni alcuni degli Obiettivi sostenibili quali nello specifico n. 8 Lavoro dignitoso, n. 9 impresa e innovazione, n. 10 consumo e produzione responsabile. La discografia sarà raccontata da artisti e discografici siciliani quali Roy Paci, Luca Stante, Giovanni Valle, Gherardo Marrapese, Gigi Fasanella e racconteremo i modi di fruire la musica nel 2022 attraverso la radio e il podcast con molti ospiti fra i quali Luisa Impastato e Rossana de Michele di Storielibere.fm. La giornata si concluderà con Luca de Gennaro (VP di Viacom Italia e conduttore radiofonico di Radio Capital) che insieme a Corrado Fortuna presenterà il suo ultimo libro Pop Life 1982-1986 i 5 anni d’oro della musica.

Sabato 21 maggio sarà invece dedicato alla musica live e all’impatto della stessa nel sistema turistico regionale. Un turismo che vuole essere rispettoso dell’ambiente in accordo con gli obiettivi n.7, 13, 14 e 15. I direttori artistici dei più importanti festival italiani e internazionali si confronteranno sui temi che in questi ultimi due anni hanno occupato buona parte del dibattito sul sistema musica. I più importanti organizzatori dei festival italiani interverranno per raccontare, dopo 2 anni di pandemia, il panorama attuale ed il futuro della musica live. Insieme ai referenti di Puglia Sounds che ormai da anni danno un valore importante alla musica locale e all’interazione della stessa con la musica di tutto il mondo, introdurremo il progetto Sicilia Music. Inoltre, al Museo Salinas, interverranno Luca Li Voti di Keepon Live e tutti gli organizzatori e organizzatrici dei Festival siciliani e a seguire concerti e showcase per tutta la serata 

Domenica 22 maggio: sarà interamente dedicata alla musica con appuntamenti in location uniche di Palermo.

E tutte le sere grazie a un prezioso lavoro di rete sarà possibile godersi showcase, concerti e dj set in molti angoli della città: da I Candelai a Ballarak, da NoZ alle Terrazze del Sole e al PunkFunk la città sarà invasa di musica.

Il progetto

In occasione della SMC, inoltre, si lancerà Sicilia Music, un progetto che punta a ampliare nel corso degli anni tutti i progetti in veri e propri interventi specifici ad evidenza pubblica, sviluppati in 4 differenti (ma coadiuvanti) progetti attuativi:

Sicilia Music on tour, dichiaratamente dedicato alla promozione della musica siciliana in Italia e all’estero.

Sicilia Music on the road, dedicata a sostenere e rafforzare tutto ciò che concerne l’attività musicale sul territorio, puntando molto sulla ridistribuzione degli aiuti pubblici per quanto riguarda l’implementazione della componente produzione festival e degli spettacoli dal vivo in Sicilia.

Sicilia Music in studio, dedicata alla promozione e comunicazione di nuove produzioni discografiche.

Sicilia Music Digital, dedicato ai nuovi metodi per fruire la musica live.

Il progetto Sicilia Music punta a coinvolgere la maggior parte dei comuni siciliani, tramite finanziamenti per realizzazione di eventi Live, spettacoli musicali di artisti siciliani, e non solo, prodotti in terra Sicula; a realizzare una connessione tra i vari Festival musicali che lo vorranno, che punta a una realizzazione ed attuazione di spettacoli dal vivo, concerti di artisti siciliani sul territorio nazionale e la facilitazione di produzioni discografiche.

Sicilia Music, oltre a ciò, vuole incoraggiare ed incrementare la presenza della musica siciliana nel mondo, promuovendo e sostenendo concerti in vari Paesi di differenti Continenti, in giro per il Mondo.

La SMC è resa possibile grazie alla Regione Sicilia, alla Città Metropolitana di Palermo e Comune di Palermo, grazie al supporto di Accordo.it, A-Live e Billboard Italia, Citroen, Twin System, FORST, Solemar Sicilia & Afea Art&Rooms, Sinergie Group (media partner).


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI
0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.