Palermo: Sottopasso via Crispi, ci vorrà più tempo per la riapertura - Live Sicilia

Sottopasso via Crispi, ci vorrà più tempo per la riapertura

Rispetto ai 60 giorni lavorativi previsti per completare i lavori iniziati lo scorso 22 agosto
PALERMO
di
4 Commenti Condividi

PALERMO – Inizia la seconda fase dei lavori di messa in sicurezza della carreggiata lato monte del sottopasso di via Francesco Crispi a Palermo. La direzione dei lavori, iniziati lo scorso 22 agosto, ha inviato al Comune una relazione sull’andamento delle opere.

Dai rilievi eseguiti subito dopo la consegna dei lavori – dice il Comune – sono emersi maggiori spessori degli intonaci rispetto a quelli previsti, nonché lavorazioni impreviste rispetto al progetto originale”. Per questa ragione, l’amministrazione comunale ha dovuto prolungare i termini della riapertura della mezza carreggiata, direzione Cala, prevista nella seconda fase dei lavori.

“Rispetto ai 60 giorni lavorativi previsti per completare i lavori, ci vorrà un po’ di tempo in più per riaprire tutta la carreggiata lato monte del sottopasso e aggiorneremo i cittadini sui prossimi step di lavoro. Le maestranze continueranno a operare con tutta la carreggiata chiusa al traffico proprio per la presenza dei maggiori spessori degli intonaci. Questa è una decisione presa esclusivamente per ragioni di sicurezza sia nei confronti delle maestranze, sia nei riguardi dei cittadini”, afferma l’assessore alle opere pubbliche Salvatore Orlando.

“Dalla direzione dei lavori abbiamo ricevuto rassicurazioni sul fatto che si sta proseguendo regolarmente con le opere, nonostante gli imprevisti riscontrati, cercando di accorciare il più possibile i tempi. Conforta comunque il fatto che, secondo i monitoraggi effettuati, le misure alternative per ridurre al minimo i disagi alla circolazione stiano funzionando anche dopo la fine delle vacanze estive e la riapertura delle scuole”, afferma il sindaco Roberto Lagalla. 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

4 Commenti Condividi

Commenti

    Si sapeva già che sarebbe finita come le altre opere eseguite in città quindi,se vuole essere credibile,eo Assessore Orlando, non faccia come i suoi precedessori.

    Ma già si sapeva che dopo l’inizio dei lavori ci sarebbero state le “sorprese” ! Ormai è d’uopo!!

    Ritardi??? Ma va!!!

    ma non è che per questo è sempre responsabile Orlando????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *