Tragedia sulla Catania-Messina: lacrime per Giuseppe e Gabriel

Tragedia sulla Catania-Siracusa: lacrime per Giuseppe e Gabriel

Il dolore del sindaco di Augusta. Aperta un'inchiesta
L'INCIDENTE
di
0 Commenti Condividi

I loro sogni si sono infranti nello svincolo di Augusta dell’autostrada Catania-Siracusa. Alle 2 di notte. Giuseppe, che tutti chiamavano Peppe, Armenio e Gabriel Fazio avevano solo 19 e 22 anni.

Due giovani vite spezzate che vanno ad ingrossare la lunga lista di vittime siciliana della strada di questa estate 2022. La Bmw su cui viaggiavano i due ragazzi si è accartocciata dopo lo schianto violentissimo. È diventata una trappola mortale, non hanno avuto scampo.

Il conducente, un trentenne, è ricoverato in prognosi riservata all’Ospedale Muscatello di Augusta, in provincia di Siracusa. La procura di Siracusa ha aperto un fascicolo per omicidio stradale, ma non ha disposto alcuna autopsia.

Le due salme sono state già restituite ai familiari e lunedì ci saranno i funerali: alle 16,30 nella chiesa di Santa Lucia ad Augusta ci sarà l’ultimo saluto per Gabriel Fazio, mezz’ora prima nella chiesa madre quello di Giuseppe Armenio.

“Due giovane vite spezzate in una tragedia che lascia nello sconforto le famiglie di Giuseppe e Gabriel e dell’intera comunità augustana”, ha commentato il sindaco di Augusta, Giuseppe Di Mare appena ha saputo del tragico incidente.

Peppe Armenio era una giovane promessa del Calcio a 5, giocava per l’Augusta Calcio. Figlio d’arte, il padre Pietro è allenatore dei neroverdi siracusani. Da tutto il mondo sportivo siracusano sono arrivate note di cordoglio e dolore per la scomparsa di Giuseppe.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.