Palermo, Vertenza Covisian, presidio permanente davanti al Politeama FOTO - Live Sicilia

Vertenza Covisian, presidio permanente davanti al Politeama FOTO

La protesta per l'assenza di soluzioni in attesa della riconvocazione del tavolo di crisi
PALERMO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Da questa mattina i lavoratori e le lavoratrici ex Almaviva e Covisian hanno avviato un presidio permanente a piazza Castelnuovo, per manifestare il proprio malcontento per l’assenza di soluzioni in merito alla vertenza e in attesa della riconvocazione del tavolo di crisi sospeso per l’assenza di ITA Airways. A promuovere la mobilitazione sono stati i sindacati Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e Ugl.

“Siamo stanchi del silenzio assordante delle Istituzioni sulla ripresa del tavolo – commentano alcuni lavoratori – abbiamo bisogno di risposte ma soprattutto di tornare a lavorare se non si vuole vedere cadere nel dramma della disperazione sociale 543 famiglie”.

“A due settimane esatte dall’incontro svolto al Ministero del Lavoro per il tavolo di crisi – commentano le segreterie Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil – aperto per i 543 lavoratori del Contact Center della compagnia aerea pubblica ITA Airways, ad oggi non si hanno segnali di sorta circa l’aggiornamento dello stesso. Ricordiamo che in quell’occasione dietro nostra richiesta, del sindaco di Palermo e a fronte della vergognosa assenza di rappresentanti della compagnia aerea, era stato lo stesso Ministero a sospendere l’incontro con l’impegno di riconvocarlo al più presto con la presenza di ITA. Ma ad oggi niente è successo – aggiungono – questo non fa che aggiungere ulteriori elementi di valutazione negativa della vicenda. Richiediamo al ministro Orlando un’immediata riconvocazione del tavolo al quale reputiamo necessaria la sua autorevole partecipazione diretta per la soluzione sempre in ambito istituzionale. Nel frattempo – concludono – verranno intensificate e messe in campo tutte le possibili azioni per dare massima visibilità ed evidenza al sacrosanto diritto dei lavoratori di continuare il loro lavoro senza essere sostituiti da altri in barba alle leggi vigenti”.

Si sono svolte in questi giorni le assemblee con i lavoratori e le lavoratrici.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.