Budan lancia i rosanero:| "A Castellammare per la fuga" - Live Sicilia

Budan lancia i rosanero:| “A Castellammare per la fuga”

Con una vittoria in Campania i rosanero potrebbero distanziare i diretti avversari dell'Empoli di ben sette punti, lanciando la fuga decisiva per la promozione. Budan è cauto: "Sarà difficile al Menti".

IL TEAM MANAGER
di
9 Commenti Condividi

PALERMO – Il Palermo può già dare una spallata quasi decisiva al campionato. La sconfitta dell’Empoli con l’Avellino, offre ai rosanero un set point nei confronti della formazione toscana. Ovviamente il Palermo dovrà fare risultato al Menti contro la Juve Stabia nel posticipo di lunedì sera. Ultime ore di allenamento per la banda di Iachini, oggi altra seduta pomeridiana, domani poi la rifinitura e la partenza per Castellamare; una gara però da non sottovalutare. Le insidie infatti sono dietro l’angolo e il terreno di gioco della Juve Stabia è certamente particolare, visto che si tratta di un sintetico e su questo fondo il Palermo ha sempre arrancato. Insomma, servirà una prestazione gagliarda e senza sbavature.

La formazione campana, ultima in classifica, però non ha dichiarato la resa e tramite l’ex Fabio Caserta lancia messaggi chiari ai rosanero: “Sarà fondamentale mantenere la concentrazione altissima, e dovremo essere bravi a farlo per tutti i novanta minuti per sfruttare ogni occasione e concederne il meno possibile agli avversari – dice Caserta – Non sarà facile, perché affronteremo la squadra più forte del campionato, ma solo così possiamo sperare di portare a casa un risultato positivo. Quella con i rosanero sarà senz’altro una gara particolare visti i miei trascorsi nel club. In campo, però, le sensazioni saranno le stesse rispetto a qualsiasi altra gara, con la voglia di giocare per un risultato importante per la nostra squadra. Non nego però che l’esperienza in Sicilia abbia rappresentato una tappa importantissima nella mia carriera: vestire le maglie delle due compagini siciliane è stato motivo di grande orgoglio e soddisfazione”.

Iachini ha ancora tempo per capire se Belotti può essere convocato o no, intanto il team manager Igor Budan è fiducioso: “Contro la Juve Stabia Belotti sarà già convocabile. Devo ammettere che Andrea ci ha sorpreso molto, abbiamo scommesso su di lui, è un centravanti moderno, fisicamente molto compatto e ha tante qualità per diventare davvero molto forte. Il campo del Romeo Menti comunque non è proprio sintentico ma un tappeto, non è erba. Per il Palermo sarà difficile”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

9 Commenti Condividi

Commenti

    Juve Stabia 2 – Palermo 0 . Ci metto la firma.

    LUNEDI’ DOVREMMO USO IL CONDIZIONALE VEDERE UNA BELLA PARTITA, IL PALERMO CHE DEVE ULTERIOLMETE AUMENTARE IL DISTACCO CON LE DIRETTE INSEGUITRICE E LA JUVE STABIA CHE DEVE SALVARSI, MI ACCONTENTEREI DI UN PAREGGIO, MA HO I MIEI SERI DUBBI CHE IL PALERMO PORTI A CASA UN RISULTATO UTILE, CREDETEMI NON STO’ QUI A GUFARE MA SOLTANTO UNA MIA OPINIONE VISTO TUTTE LE PARTITE CHE HA FATTO FINO ADESSO………..OGGI MI SONO RIVISTO LA FINALE DI COPPA ITALIA CON L’INTER-SIRUGU, CASSANI, BALZARETTI, MUGNOZ, GOIAN, NOCERINO, ACHUA, PASTORE, ILICIC, HERNANDEZ.. (POTEVAMO VINCERLA PECCATO CHE L’ARBITRO HA SBAGLIATO TUTTO), E QUANDO RICAPITERA’ UNA STAGIONE DEL GENERE, ADESSO DOBBIAMO FARE I CONTI CON JUVE STABIA, CARPI, LATINA, ECT.ECT.ECT.

    Lorenzo: sai perchè abbiamo perso quella finale?
    Perchè loro avevano; E’tò. E noi….. Continuiamo ad avere Munoz.
    Distinti saluti.

    mettici pure la firma, intanto il tuo Ct perde o pareggia e sta retrocedendo in serie B noi siamo primi e stiamo tornando in A

    Si, e il Barcellona c’ha Messi e noi Dybala….

    Ma vedi caro Vittorio, Munoz in serie A era palesemente inadatto, poi è maturato e nel suo ruolo adesso è il migliore della categoria, al Palermo l’hanno tra l’altro richiesto almeno due società di serie A la scorsa estate. Francamente questo continuo tornare alla finale di Coppa Italia mi sa tanto di provincialismo a tutti i costi, altre tifoserie di piazze più piccole della nostra l’avrebbero già dimenticata da tempo, qui se ne continua a parlare come fosse l’unico appuntamento calcistico di un certo livello della storia del Palermo. La finale con l’Inter l’abbiamo persa giocando bene, quella col Bologna negli anni settanta l’avevamo invece vinta e ce la scippò un imbecille di arbitro in malafede. Io ricordo con molta più amarezza soprattutto quella, il dispiacere e la rabbia furono enormi.

    Quindi per Lorenzo domani è difficile anche il pareggio, c’è da giurarci che in caso di non vittoria tornerà ad inneggiare al Trapani che però, peccato per lui, sabato ha perso pure lui. Però adesso sta andando bene il Messina, potrebbe spostarsi da quelle parti. Ironia a parte, mi rendo conto che per molta gente che ha cominciato a seguire il Palermo con la serie A la serie B sembra un altro mondo…..eppure lo era stato per quasi tutta la storia del Palermo.

    Direi che le altre giocano per il Palermo, tranne il sorprendente Latina non a caso sorprese anche noi, ieri non ha vinto nessuno e dopo avere visto tra uno sbadiglio e l’altro venerdì sera Empoli-Avellino, mi rendo conto che il Palermo, con tutti i suoi limiti, questa promozione può perderla solo con le sue mani.

    Attento che se firmi poi ti arriva a domicilio e a pagamento una bella enciclopedia sulla serie B…però ci sono pure le figure a colori.

    e Carrozzieri dove lo metti? Nell’ultimo gol E’too sembrava una Ferrari e lui una Bianchina

    …poi loro avevano Eto’o e noi Achua che ancora adesso ci chiediamo se fosse una spia del nemico visto che non lo conosce nessuno.

    Sirugu?? Achua?? MuGNOZ?? Ma per cortesia….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *