Fava: dovevo allearmi con Tamajo? | Cardinale: "Ha pianto, io gli credo" - Live Sicilia

Fava: dovevo allearmi con Tamajo? | Cardinale: “Ha pianto, io gli credo”

L'affondo del neodeputato regionale. Il leader di Sicilia Futura: "Campagna elettorale francescana".

L'indagine
di
12 Commenti Condividi

PALERMO – “Tamajo, uomo di Cardinale, eletto con il centrosinistra con 25 euro a voto. E secondo Orlando, Micari e Faraone mi sarei dovuto alleare con questi personaggi?”. Così su Facebook Claudio Fava a proposito dell’inchiesta che ha fatto emergere un sistema di compravendita di voti nel corso delle recenti elezioni regionali. Il leader dei “Cento passi” e neo deputato regionale fa riferimento alle critiche ricevute nei giorni scorsi sulle “divisioni” del centrosinistra. Tamajo, infatti, era candidato nella lista di “Sicilia Futura” a sostegno del rettore Fabrizio Micari, sostenuto anche dal Pd, da Alternativa popolare e da “Arcipelago Sicilia”.

Il leader di Sicilia Futura Totò Cardinale, dal canto suo, ha però confermato la fiducia nel deputato, ma anche “nella magistratura, a cui riconosco rigore e serietà, e confido che accerti rapidamente i fatti e che possa rendere giustizia a un giovane come Tamajo”. Così ha commentato all’Ansa la notizia dell’inchiesta su una presunta compravendita di voti che vede indagato Edy Tamajo, eletto con 13.984 voti nella circoscrizione di Palermo, risultando in assoluto il terzo degli eletti per numero di preferenza.

“Sicilia Futura (che a livello regionale ha ottenuto il 6% dei consensi, ndr) ha condotto una campagna elettorale ‘francescana’ – sottolinea il suo leader – senza grandi mezzi e grandi risorse. Questo vale anche per Tamajo e la sua famiglia. Ho parlato telefonicamente con lui: mi ha giurato tra le lacrime, e io ci credo, di non avere mai conosciuto, né visto, né parlato con i protagonisti di questa vicenda esecrabile che lede l’immagine della Sicilia e delle sue istituzioni”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

12 Commenti Condividi

Commenti

    Sarebbe ora che anche Cardinale ed i suoi simili andassero in pensione politicamente, per il bene di questa martoriata Terra.
    Vorrei chiedere a Musumeci cosa pensa dell’apporto di Cardinale e della sua correntella.

    Questa è l’Italia! A leggere i giornali Tamajo che non conosco e non ho votato e’ già colpevole con sentenza passata in giudicato! Tutti pronti ad infierire e a prendere le distanze. Il mio pensiero è questo: se sara’ DIMOSTRATO che i fatti contestati sono veri allora che paghi così come la legge prevede ma se così non sarà e tra mesi magari anni di EVENTuaLi persecuzioni ingiuste verrà scaglionato da tutte le accuse beh allora CHE PAGHi anche chi e’ ha rovinato la vita è la carriera politica di un uomo! Troppo facile massacrare una persona , perseguitarlo ed infine neanche avere l’umiltà di dire scusate ci siamo sbagliati! Signor FAva da libero ed onesta cittadina le dico che non lo votata per questo suo modo forcaiolo di interpretare l’uso della giustizia!

    Onorevole Fava ma chi ti credi di essere?
    Nn ti avrei votato per nessuna cifra al mondo…. Cosa hai fatto per la sicilia? Cosa farai?

    Su Mastella si disse di tutto,fu massacrato dalla stampa e dai comici,il governo ebbe un duro colpo e dopo 10 anni circa si scopre che era innocente. Se Tamaio è colpevole che paghi il conto alla giustizia e considerato il reato che venga interdetto a vita dai pubblici uffici,ma per favore un avviso di garanzia non può essere considerato come una sentenza.Anche se non ho simpatia per Tamaio e per cardinale spero nell’innocenza di Tamaio per l’immagine della Sicilia massacrata anche da una parte di siciliani che per lotta politica affonderebbero la loro terra.

    D’accordissimo su tutto. Purtroppo questo modo di ragionare tipico della politica facente parte di un solo schieramento (quello di Fava & C,per intenderci), non è però solo loro esclusiva. Faccio un esempio: il neo deputato De Luca, che è un certo tipo di politico che io non voterei mai e quindi mai mi sognerei di difendere, è stato subito sbattuto in prima pagina e nelle notizie di apertura dei tg, dopo il suo arresto. Proprio ieri, è uscita la notizia della sua assoluzione nell’altro procedimento per cui aveva già avuto un primo arresto. Una prassi corretta sarebbe stata quella di dare uguale risalto a quest’ultima notizia: ed invece non è stato così tranne rari casi, perché il fatto è stato appena accennato dai giornali mentre le tv non ne hanno parlato proprio….

    La questione morale sarà purtroppo nei prossimi cinquant’anni sempre all’ordine del giorno, nemmeno i cinque stelle hanno dimostrato di esserne immuni, mi spiace ma secondo me questa è la nuda e cruda costatazione, bisogna cambiare il modo di fare politica e soprattutto non deve essere un mestiere ben retribuito. Vhi può dire il contrario, ad una settimana abbiamo un deputato (centro sinistra indagato) ed uno (di centrodestra ai domiiliari)

    perché tamajo si sarebbe alleato con te?

    On. Fava: La presunzione di innocenza, quella sconosciuta!

    Con le tue lezioni di moralità sei arrivato quarto, all’ars avrai un banco a solo.

    Lo fanno apposta a farsi arrestare … per prestigio e per prendere punti . più arresti più VALI … Genovese docet!

    penso che alla Sicilia, Fava, abbia dato il sangue, nel vero senso del termine

    stanco di nomi e di riflessi….l’onorevole fava (a parte il nome ) chi è ? o sono ignorante o non ricordo nulla ….chissà se non ci fosse questa legge che mette a primo posto dell pianeta sicilia le così dette vittime (scludendo gli orfani del lavoro ect ect ) se qualcuno di noi conoscesse solo il nome di tanti lumi della politica …assessori ect ect

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *