Forza Italia, strappo dei Figuccia | Dove va la “famiglia politica” - Live Sicilia

Forza Italia, strappo dei Figuccia | Dove va la “famiglia politica”

Sabrina non aderisce al gruppo. Vincenzo attacca Micciché. Angelo parla di partito allo sbando.

Tra Comune e Regione
di
56 Commenti Condividi

PALERMO – Dove va il camper dei Figuccia? La famiglia politica made in Palermo, negli ultimi giorni, sta manifestando chiari segni di insofferenza nei confronti di Forza Italia. Da Sala delle Lapidi, dove Sabrina ha scelto di non aderire al gruppo consiliare azzurro, passando per Sala d’Ercole dove il deputato Vincenzo ha indirizzato comunicati stampa al fiele per il coordinatore Gianfranco Micciché, sembrano questi i giorni dello strappo. Della rottura.

L’ultima frecciata arriva dal Comune di Palermo dove Sabrina Figuccia parla chiaramente di “primi “inciuci di Palazzo” consumati all’interno della presunta opposizione, da Forza Italia, fino ai Coraggiosi”. Insomma, ecco la prima “bomba” lanciata verso il partito. E del resto, l’insofferenza della giovane consigliera era emersa chiaramente anche in occasione di una intervista a Live Sicilia nel corso della quale aveva attaccato l’ex capogruppo Giulio Tantillo e gli stessi vertici del partito per il “non soddisfacente” risultato delle ultime amministrative. A proposito di quella tornata elettorale, Figuccia aggiunge: “Non vorrei che, fra scelte civiche, che diventano partitiche il giorno dopo le elezioni, opposizioni che si comportano da maggioranza, rivendicazioni pre-elettorali in vista dei prossimi appuntamenti regionali, a farne le spese siano sempre i cittadini. Se infatti da una parte parte dell’aula i giochi sono stati già fatti, grazie al dialogo costante che Tantillo ha sempre manutenuto con il sindaco Orlando e a quella che Ferrandelli ha chiamato responsabilità, dall’altra sembra ancora non raggiunta l’intesa. Probabilmente i componenti della presunta opposizione piazzati ad arte nelle varie commissioni, giocheranno anche li un ruolo decisivo, per le scelte delle presidenze suggerite dal solito Deus ex machina Orlando. E così i giochi di ruolo in Consiglio comunale non finiscono mai”.

Una guerra, insomma, nei confronti anche di Forza Italia. Che potrebbe rivelare qualcosa di più di un semplice “screzio” interno al Consiglio comunale. Perché la famiglia Figuccia è molto coesa e si muove all’unisono. E così, ecco che coerenti con le posizioni di Sabrina sembrano le ultime uscite del fratello maggiore Vincenzo, deputato dell’Assemblea regionale, che nel frattempo, tra uno sciopero della fame e un altro, ha deciso di imbarcarsi su un camper per girare la Sicilia: “Sulle prossime elezioni regionali – ha detto pochi giorni fa – Gianfranco Miccichè non si trinceri dietro un mandato del gruppo parlamentare per le sue azioni, che allo stato sembrano ondivaghe e cervellotiche. Sulla scelta del candidato presidente della regione serve maggiore condivisione Miccichè in questo periodo sembra più un misantropo che colui che media o incontra i parlamentari e la base. Tenere i telefoni spenti a ferragosto, per Miccichè non è ammissibile. Non possiamo più perdere tempo anche perché le elezioni sono alle porte. Quindi lo sconsiglierei di starsene chiuso magari in qualche salotto”. Un attacco frontale, insomma. Che può essere spiegato probabilmente solo in due modi. Figuccia punta a una “scalata” nel partito e a “scalzare” i più esperti dirigenti di Forza Italia, o sta preparando uno “strappo” con gli azzurri? La prima idea è rafforzata da una recente uscita in cui Figuccia attacca: “Basta con i leader del centrodestra siciliano del trapassato remoto, serve un rinnovamento”. Optano per l’ipotesi della rottura invece gli stessi compagni di partito di Figuccia. A cominciare da Francesco Scoma che ha legato queste uscite alla volontà del deputato regionale di cambiare partito, passando all’Udc di Cesa. In realtà, gli ultimi rumors danno il parlamentare regionale più vicino agli uomini di “Fratelli d’Italia”, movimento politico che in maniera più convinta rispetto alla stessa Forza Italia è sembrato spingere per la candidatura alla presidenza della Regione di Nello Musumeci, per il quale lo stesso Figuccia ha espresso il proprio gradimento.

Ma dietro all’eventuale “rottura”, potrebbe esserci più che una semplice “questione personale”. Del resto, le tensioni covano da un po’. Da quando, ad esempio, il gruppo parlamentare di Forza Italia ha deciso di togliere a Figuccia i “galloni” del vice capogruppo all’Ars. E così, le ragioni della guerra azzurra potrebbe essere legata anche alle imminenti regionali. Sulla lista di Forza Italia nella Provincia di Palermo si allunga infatti l’ombra dello stesso Gianfranco Micciché che potrebbe decidere di candidarsi a uno scranno di Sala d’Ercole, puntellando così la lista azzurra. Una decisione che finirebbe per creare un po’ di “traffico” nel collegio palermitano, e rendendo ancora più dura la competizione, specie dopo la riduzione dei parlamentari da 90 a 70. Figuccia, tra l’altro, avrebbe avviato un discorso con Nello Musumeci, in vista di una eventuale vittoria, anche riguardo alla squadra di governo, dove Figuccia aspirerebbe a ricoprire l’incarico di assessore alla Famiglia e al Lavoro. Qualche dubbio ancora sullo strappo imminente dei Figuccia? Basta leggere l’ultima, freschissima dichiarazione del “capostipite” Angelo, consigliere comunale “emerito”, come egli stesso si è definito. Figuccia senior parla di “qualunquismo politico che sta attanagliando Forza Italia in Sicilia”, una forza politica “con la bussola ormai fuori uso”. Nuove carezze a Micciché e al partito.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

56 Commenti Condividi

Commenti

    Grande Vincenzo e Sabrina,veri attuali politici che stanno sempre accanto al popolo Siciliano

    Con rispetto parlando, ma chi sono?

    Vincenzo Figuccia rappresenta la parte sana della politica Siciliana. Un grande modello per la società che testimonia come unità e impegno possono rappresentare carte vincenti di un successo mantenendo piedi per terra con umiltà.

    Sorridenti, beati, sereni. Ma questi che problemi hanno? Sicuramente non hanno problemi di lavoro. Tanto li campiamo noi! E pazienza se Palermo e la Sicilia va a rotoli.

    I Figuccia sono arrivati a raggiungere la vetta in politica grazie alla capacità di stare uniti, per cui rappresentano un modello vincente da seguire

    Non ci stanno agli inciuci ..grande Sabrina e grande Vincenzo senza peli sulla lingua e a favore del popolo

    Politica superata quella di Miccichè. Figuccia per fortuna fuori dal coro. Sente la gente e si distanzia sempre più dai palazzi

    Modello vincente per loro ma non la collettività. Ma come si fa a non capirlo. Finché ci sono partigiani del genere personaggi come loro saranno sempre in auge e la Sicilia continuerà a sprofondare. Complimenti.

    La vera e genuina politica è fatta di gente umile, che lotta per la tutela dei diritti sempre pronta ad ascoltare le esigenze della collettività
    Tu Vincenzo Figuccia impersoni tutte queste virtù e i siciliani lo sanno

    Sono la sintesi della compatezza familiare, non a caso rimangono protagonisti dello scenario politico siciliano, coerenti e rispettosi delle regole. Congratulazioni ai Figuccia!

    Vincenzo ti ammiro tanto per la tua tenacia e per il senso del dovere e responsabilità che dimostri tutti i giorni, andando in giro per strada e soprattutto per le periferie, dove c’è davvero bisogno di ascolto. Tu lo fai, la tua umiltà ti porterà al successo che meriti.
    Sei un grande politico coraggioso e leale!

    I Figuccia sono persone che meritano tanto perchè hanno fatto sempre un gran lavoro…avendo una vena politica…quindi hanno tanto dare alla nostra terra siciliana!!!

    Ma che ne sa la politica dei salotti! Questa è la famiglia della porta accanto, quella sempre pronta a sostenerti nelle problematiche della quotidianità. Grandi veramente.

    La presenza costante è la lealtà sono le componenti fondamentali per chi fa politica
    Bravo Figuccia continua con la tua semplicità ed umiltà

    Sono persone che ho avuto il piacere di conoscere. Serie, preparate, sempre pronta a rispondere al telefono, sempre pronti a correre nelle tue difficoltà. Figuccia è il bene che oggi, a Palermo e in Sicilia, trionfa.

    Figuccia futuro assessore!!!

    Grande figuccia sempre a disposizione del cittadino

    sono completamente d’accordo con i Figuccia che criticano legittimamente le scelte incomprensibili di un partito che rischia di frantumarsi.

    Ci elenchi qualcosa che ha fatto negli ultimi anni?
    Così almeno capiremo perché lo apprezzi così tanto.
    Grazie.

    La Sicilia ha bisogno di grandi manovre. Fino ad oggi nessun politico e nessun Governo hanno fatto qualcosa per la Sicilia. Solo Chiacchiere e rotoli di carta igienica di promesse. Figuccia invece mi sembra promettente e rivoluzionario. Se ci allontaniamo da Figuccia rischiamo veramente di cadere in quel baratro che farà affondare totalmente la Sicilia. Ci troviamo veramente in un punto di non ritorno.

    Grande dinastia di imprenditori…della politica. Poi arriveranno anche i nipoti.

    Condivido pienamente lo strappo della Famiglia Figuccia. non si possono più sopportare personaggi responsabili della disfatta del centrodestra cinque anni or sono. non dimentichiamo che ci siamo sorbiti Crocetta grazie alla decisione di Miccichè di candidarsi come presidente della Regione…gioca sempre al massacro e in modo sleale

    Il nulla al cubo

    Personalmente non conosco questi signori Figuccia ma, stante a quanto leggo nell’articolo si possono definire persone serie e che sanno fare politica all’antica.

    Caro omonimo, complimenti per i tuoi profondi metodi di scelta su chi votare. Su una cosa hai ragione però: sanno fare una politica all’antica, come ne abbiamo vista da almeno 50 anni!

    Vincenzo Figuccia un uomo dal libero pensiero ,sempre affianco della gente che non ha voce costantemente in prima linea in ogni battaglia ,se non a lui chi affidare il futuro dei nostri “FIGLI?

    O i Figuccia’s hanno una claque organizzatissima, o questi commenti tutti uguali vengono dallo stesso ip…

    Possono farsi un partito tutto loro ” I Figuccia’s group”, in verità hanno qualche tifoso che li segue e ne elogia le imprese a favore dei diseredati. Non di meno ciò non impedirebbe alla sorella di continuare a parlare di inciuci e fondare un secondo gruppo “Figuccia’s due”.

    Figuccia sta facendo la mia grande lavoro politico. Sta supportando la nascita di un centro destra capace di governare e alternativo al pd. Se non ci fosse stato lui forza Italia sarebbe rasta da sola

    Dovunque andranno saranno seguiti costantemente da un vasto elettorato fedelissimo. Perchè cari signori la fidelizzazione esiste anche in politica e non solo quando si sceglie, ad esempio, di comprare auto sempre della stessa casa automobilistica.

    In sicilia attualmente non c’è speranza di nulla, i giovani vanno via, quelli che restano non sanno cosa fare, non sanno dove andare, non hanno punti di riferimento, Bravi Figuccia almeno voi ci fate sperare!

    Sono una leggenda! Sono straordinari. Invito anche agli amici catanesi, messinesi e delle Province più lontane a conoscerli di presenza.

    The matrioska family???

    Sono i grillini di forza Italia ma con l’importante differenza che portano con sé, quei valori intramontabili.

    Vincenzo Figuccia è persona intelligente e anziché puntare a restare seduto in poltrona tirando la giacca ai poteri forti per mendicare voti da bacini elettorali virtuali, sta cercando il consenso dal basso dimostrando grande sensibilità politica con i cittadini.

    Sicuramente si oppongono ad un sistema che non vuole cambiare, FI è un partito chiuso affidato a dinosauri. Condivido la presa di posizione dei Figuccia

    Mi dispiace……sono uguali agli altri. Agosto 2016 On. Figuccia visita Bolognetta per la mancanza di acqua nelle contrade con tanto di denuncia e video. Aprile 2017 (dopo quasi 8 mesi) spunta una copia di una presunta interrogazione parlamentare sulla situazione datata il giorno di Pasqua e senza protocollo, ecc.. è passato un anno…..Morale della favola? ZERO. Ogni commento è superfluo.

    Figuccia politici come tanti legati al trono che si tramandano da padre in figlio come nell’ antica monarchia

    Famiglia Figuccia…famiglia onesta che ha tanta voglia di lavorare!!!

    Grande famiglia patriarcale, meritevoli di governare la Sicilia.

    Vincenzo Figuccia…un grande esempio !!!

    Non lo avevamo capito.
    Sono convinti che con i loro commenti diventeranno famosi e tutti li porteremo in trionfo.

    No grazie.
    Non abbiamo proprio bisogno di clan familiari in politica.

    Risparmiaci questi unti dal Signore, preferisco folgorarmi su La Via di Damasco.

    Parli per sè, lasci stare i Siciliani

    Non sapremo magari chi sono però quello che dicono e sostengano mi pare ovvio condivisibile e coerente.

    A giudicare dai commenti dei numerosi entusiasti sostenitori sembrano famosi.
    Ma chi ne ha mai sentito parlare?

    Ai miracoli in politica non ci ho mai creduto.

    Meno male che ci si diverte un po’ con queste “cronache politiche ” altrimenti solo tristezza e sconforto….

    Nessuno fuori da Palermo, possono fondare il club Forza Figuccia!

    Sarei curioso di sapere….ma il mestiere di ognuno di loro qual’e’? Spero che non facciano i politicanti come lavoro!

    Cara Sabrina, io ti ho dato il mio voto perché appartenevi a Forza Italia, se avessi saputo che il giorno dopo essere stata eletta avresti già voltato la faccia non ti avrei votato. Scusate, dove sta la lealtà? Ci usano come merce di scambio per i loro affari di famiglia. Mai più voto ai Figuccia. Una generazione mantenuta alle spalle dei cittadini. Andate a lavorare.

    La famiglia Figuccia vive del suo e fa politica per passione interpretandola come missione a servizio della Sicilia.
    Vincenzo è un Sociologo con grandi competenze e successi sia nel settore della P.A che nel privato sociale. Sabrina insieme a Marco si occupa di Comunicazione, Sport e Turismo.
    Papà Angelo di origini umili e di grande temperamemto insieme a mamma Giovanna ha educato i figli al rispetto, ai valori e al lavoro. Hanno costruito attività e imprese dal nulla grazie ai sacrifici e all’impegno costante. Un modello positivo per una società in sofferenza e per una politica allo sbando.
    Questa le persone che vogliamo per la Sicilia capace di tenere stretta a se i propri figli.

    Il cane dei Figuccia,per non essere da meno, sarà presidente delll’associazione muta dei cani.

    “papy… non so cosa fare da grande…”

    …”…vieni in politica, fai come me… prima con Orlando (rete), poi forza italia, poi si vede!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.