Lo Bello: "Daremo sostegno |a O'Scià 2013" - Live Sicilia

Lo Bello: “Daremo sostegno |a O’Scià 2013”

Nei giorni scorsi la notizia del presunto mancato finanziamento di O'Scià nel 2012: l'assessore al Territorio e ambiente assicura che il governo regionale sosterrà il festival organizzato a Lampedusa da Baglioni.

La replica
di
20 Commenti Condividi

PALERMO“Con l’auspicio che si possano superare le difficoltà legate all’organizzazione dell’evento O’Scià a Lampedusa si garantisce il sostegno, nei limiti delle competenze e delle risorse disponibili, dell’ assessorato regionale Territorio e Ambiente per quanto riguarda l’eventuale edizione 2013″. L’assessore Mariella Lo Bello risponde così alla notizia del presunto mancato contributo nel 2012 al festival organizzato da cantante nell’isola siciliana e assicura il suo impegno nel far chiarezza sulla vicenda: “Sono stati avviati gli accertamenti necessari a fare chiarezza, ma ad oggi non è stata trovata nessuna traccia del relativo impegno di spesa e quindi la situazione è complicata. Ad onor del vero non abbiamo ricevuto in assessorato neanche la richiesta per il 2013”.

La replica dell’assessore regionale al Territorio e Ambiente si riferisce dunque alla nota dell’ufficio stampa di Baglioni, in cui l’organizzazione del festival aveva lamentato il “mancato incasso del contributo erogato dall’ assessorato al Territorio e Ambiente della Regione siciliana per la trascorsa edizione O’Scià 2012”. La Lo Bello auspica poi un intervento a livello nazionale: “Per l’importanza che riveste O’Scià dal punto di vista sociale, culturale ed economico per l‘isola più a sud d’Italia e prima porta d’Europa che da anni fronteggia a testa alta una continua emergenza umanitaria, sarebbe auspicabile” – sostiene l’esponente della Giunta regionale guidata dal presidente Rosario Crocetta – “che anche il Governo nazionale facesse la propria parte concedendo un contributo straordinario a Lampedusa, per far continuare a soffiare sulle Pelagie il vento di O’Scià nell’anno della speciale visita di Papa Francesco dedicata all’accoglienza e all’integrazione tra i popoli”.

“L’augurio – aggiunge l’assessore Lo Bello, che ha discusso della vicenda con il sindaco di Lampedusa e Linosa Giusi Nicolini – è che Claudio Baglioni e i tanti artisti che lo hanno sostenuto per dieci anni in questa grande iniziativa di musica e solidarietà non demordano e anche quest’anno, seppur in una versione ridotta magari a due serate per contenere le spese, possano riuscire ad organizzare la manifestazione di grande richiamo per il turismo destagionalizzato”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

20 Commenti Condividi

Commenti

    Mi chiedo quali siano le competenze di quell’assessorato su questa manifestazione strafinanziata da tutti, Stato, regione e comune. Forse che anche questo ramo d’amministrazione s’è messo a fare patrocinio e manifestazioni a scelta libera? Mi auguro che qualunque sostegno sia di tipo esclusivamente promozionale e non diretto a coprire i costi della secicente fondazione e l’operazione sia subordinata all’utilizzo di beni e servizi dell’isola facendo lavorare i locali je non portandosi da Roma tutto l’occorrente ! Altro tipo di colonialismo , come se non fossimo buoni manco a fare l’elettricista, il falegname, il fonico, l’addetto alle luci etc.. E se anche fosse stato vero,in questi anni se ne sarebbero potuti formare in loco centinaia di giovani con tutti i soldi che ci hanno spremuto! Sono troppi solo per avere l’alto onore della presenza di Baglioni, anche se siamo poveri siciliani da civilizzare!

    Condivido. 1.000.000 di euro effettivamente sono tanti. La manifestazione serve solo ad allungare la stagione a Lampedusa. Questa dei migranti sta diventanto una professione per molti politici e non. Ha ragione Papa Francesco. Sobrietà e umiltà. Al limite il milione si divida alle organizzazioni umanitarie tipo UNHCR o Medici senza Frontiere. Tutto il resto sono 4 amici che sanno solo suonare bene. Stop

    Evidentemente c’e’ scarsa conoscenza del funzionamento di una macchina organizzativa quale O’SCIA . Tutti gli artisti che partecipano,a titolo gratuito,sono ospiti dell’organizzazione (vitto,alloggio e big.aereo),i servizi tecnici,palcoscenico,luci etc.etc. hanno dei costi. Ma la propaganda turistica e la permanenza di tantissimi visitatori nel periodo di O’SCIA consentono alla martoriata Isola di Lampedusa di superare,in parte,le criticita’dell’immigrazione clandestina. Pertanto W O’SCIA W LAMPEDUSA W I LAMPEDUSANI, e bastaaaaa. Buona notte

    Tutti gli artisti sono ospiti , vitto alloggio e viaggio, della regione e non solo gli artisti proprio tutti, e’ tutto a carico pubblico. Ritorno mediatico? Forse solo quello ma w Lampedusa !

    La signora Lo Bello, che non ha disponibili si fondi per far vivere Parchi e Riserve della Sicilia … vuole finanziare un manifestazione musicale, che poi ci vorrebbe qualcuno non di parte che facesse sapere quante persone esterne attira! Signora, cerchi i soldi per contrastare l’inquinamento, sistemare i depuratori, fermare le frane e tutto quello che dovrebbe essere di sua competenza!

    Si assessore dia il finanziamento che in pentola metto una canzone bella di Baglioni….”Avrai”mi sembra perfetta o “Avrete”…..che ne dite cari lettori???

    Ma quale “O SCIA”??? Chiamatela “O SCIO'” e fatela a Palermo dalle parti di Piazza Indipendenza: costerebbe poco e il successo sarebbe assicurato!

    perchè la Lo bello non si occupa delle cose che le competono???? sta facendo stagnare importanti iniziative in campo ambientale sicuramente più degne di nota di una serie di concerti di Baglioni (che se ne occupi l’assessorato al turismo). Che fine ha fatto l’istituzione del pareco dei Monti sicani???? che fine hanno fatto il potenziamento delle attività di monitoraggio in campo ambientale (inquinamenti elettromagnetico e delle acque marine)))???? Vada che è il suo colleggio elettorale …. ma finiamola di prendere per i fondelli la gente.

    il Parco dei Monti Sicani? con quali soldi se quelli che gli hanno messo a disposizione non bastano per i parchi e le riserve che già ci sono?

    Ottima notizia. Appuntamento importante, soprattutto come riconoscenza per un isola che da sempre ha tenuto un comportamento encomiabile per l’ accoglienza umanitaria riservata a chi fugge da guerre, fame e povertà.
    Ma dopo Lampedusa, Pozzallo, città di Giorgio La Pira, si è sempre distinta per lo spirito di abnegazione nell’accoglienza, dimostrato dalle forze dell’ordine, dalla protezione civile, dagli amministratori locali, dalla prefettura di Ragusa e soprattutto dei Pozzallesi tutti.
    Qualche “attenzione” merita anche la mia città

    Ripeto, rientra nelle competenze di legge di quel ramo di amministrazione comprare spettacoli e finanziare festival? Non e’ che ha preso proprio tutti questa passione dei grandi eventi che tanto ha fatto parlare per il grasso che ne cola? Con quali capitoli di bilancio del territorio e ambiente potrà mai impegnarsi e pagarsi una somma per una manifestazione canora importata dal nord?

    Si assessore inviti anche le “vibrazioni”così può essere che dentro il palazzo vibri qualcosa ma di serio

    Ma si assessore li spenda questi 2 milioni di euro così Lampedusa sarà una metà più ambita….dai tunisini algerini e marocchini….che vengono in sicilia perché anche loro sanno che alla regione c’è u’mancia mancia…

    Appunto questi denari li metta nell’istituzione del parco dei sicani (e in tutti glia altri parchi e riserve) e non li butti per una manifestazione che, diciamola tutta, è per snob e ricchi che possono permettersi vacanze a lampedusa nel mese di settembre.

    State giocando col fuoco, oppure non siete a conoscenza di cosa succede da queste parti (post su Livesicilia). Vi permettete di mettere in discussione una iniziativa del governo Crocetta?
    Come minimo siete mafiosi! Ora vedrete che vi commissariano casa, così imparate. Non ci credete? domandate a Livesicilia.

    Ma non e’ che tutti questi barconi sono charter e tutti questi che sBarcano hanno organizzato un tour per assistere ai concerti? Voi viriri che e’ chistu l’incremento turistico? E a noi ci sembravano disgraziati… Occorre approfondire

    i beneficiati sono solo gli operatori turistici di Lampedusa. Ma un milione di euro (dei siciliani) corrisponde a circa 12.000 presenze negli alberghi. Numeri che O’ Scià non garantisce, quindi l’investimento (pubblico) è maggiore del ricavo (dei privati), almeno doppio dell’utile (sempre dei privati), quindi complessivamente “a perdere”, sotto tutti i punti di vista. Se i lampedusani (e soprattutto Claudio Baglioni) sono convinti del contrario e vogliono a tutti i costi questa manifestazione, che se la paghino loro.

    1000 euro a persona a settimana x 5000 persone fanno circa 5 milioni di euro che rimangono nell’isola. a me sembra un’ottima cosa ed oltretutto o scia’ e una manifestazione meravigliosa.

    O scia’ grande manifestazione…Spero si possa realizzare anche quest anno

    ho letto di pareri favorevoli e contrari, come avviene in tutte le cose che vengono fatte, non si è mai d’accordo principalmente per spirito di contradizzione e per quell’invidia innata che è dentro di noi. Io posso solo dire che òscia muove migliaia di persone da tutt’italia.per regalare il primo anno òsciàa mia moglie nel 2005 mi sono mosso ad agosto e non sono riuscito a combinare nulla, l’anno seguente mi sono mosso prima come suggerimento di un agenzia di viaggi e ho prenotato l’albergo a luglio ma il 19 febbraio 2006 mi trovavo in lista d’attesa per settembre 2006, sette mesi in lista d’attesa per il passaggio aereo, solo il 14 agosto 2006 alle ore 18.30 mi chiama l’agenzia di roma che curava il tutto e mi diceo cosa vuol dire vuol dire che O’SCIA’ che si era liberato un posto, e che dovevo provvedere immediatamente ad effettuare il biglietto, provate voi il 14 agosto alle 19.oo a trovare un agenzia viaggi aperta.Sulla fiducia mi hanno prenotato il pèosto il 16 agosto ho dovuto cercare un amico titolare di agenzia farmi aprire e stampare il biglietto alle ore 8.30 altrimenti perdevo il passaggio.nel 2012 stessa procedura non esistono disponibiltà bdell’ultimo momento, questo che vuol dire, vuol dire che O’SCIA’ muove migliaia di persone da tutt’italia e che è un evento di una tale portata mediatica, con un impatto di positività non indifferente per l’isola di lampedusa, e un risvolto economico di primordine, che soltanto oggi non avendolo si potranno render conto di quanto hanno perso, sia a livello economico che mediatico, perchè comunque con òscià lampedusa non la si identificava solo come l’isola degli sbarchi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.