Peschereccio soccorre 50 migranti |Elicottero evacua donna incinta - Live Sicilia

Peschereccio soccorre 50 migranti |Elicottero evacua donna incinta

Il salvataggio a 18 miglia dalle Pelagie.

Lampedusa
di
2 Commenti Condividi

LAMPEDUSA – Una donna al nono mese di gravidanza, e il marito sono stati trasferiti, con un’evacuazione medica, dal peschereccio che li aveva soccorsi, assieme ad altre 48 persone, a circa 18 miglia da Lampedusa in acque Sar maltesi. Con una motovedetta i due sono stati portati nell’isola delle Pelagie. La donna, con l’elisoccorso, è stata trasferita in un ospedale. A bordo del peschereccio restano gli altri 48 compagni di viaggio, verosimilmente in fuga dalla Libia. A lanciare l’allarme, dopo aver perso il contatto telefonico, durante la notte fra sabato e domenica, era stata Alarm Phone.(ANSA).


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    stesso copione in ogni barca di clandestini mettono qualche minore e una donna incinta e via verso il paese di pulcinella che accoglie tutti i clandestini e da loro cittadinanze onorarie come il nostro caro sinnaco ollando e regolarizza tutti mentre le famiglie italiane puzzano dalla fame bene bravi bis avanti c’e’ posto prima spingere e poi chiedere permesso.

    L’unica soluzione per fermare questa invasione che piu’ che altro sembra concordata a tavolino, e’ripristinare la RISERVA GEOGRAFICA EUROPEA SULL’ASILO, come avevamo fino al 1989 quando purtroppo e’ stata eliminata dalla legge 416/1989. Dal 1947 al 1989 nemmeno si sapeva cosa fosse il diritto di asilo!! Non solo l’Italia ma anche l’Europa dovrebbe provvedere a inserire la riserva europea sull’asilo per salvare tutta l’Europa ma principalmente gli Stati Membri che hanno frontiere esterne, dai ricatti del mondo intero che pretende mantenimento e di entrare clandestinamente in casa altrui senza chiedere permesso, ma anche della Turchia e di Erdogan. La furba Turchia infatti ha ancora la riserva geografica europea sull’asilo, perche’ non lo dovremmo ripristinare anche in Italia ed Europa!? Inqualificabile che nessuno ne parli di questa necessita’ assoluta visto che a differenza del passato il diritto di asilo e’ ormai diventato un’arma di ricatto, invasione e sopraffazione dei cittadini che lo subiscono!?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *