Belpasso, le operaie della Dts Dolciaria: "Basta prese in giro" VIDEO

Belpasso, le operaie della Dts Dolciaria: “Basta prese in giro”

La protesta di 17 pasticcere. VIDEO
NEL CATANESE
di
0 Commenti Condividi

BELPASSO (CT) – Sono stanche di essere prese in giro. Sono le operaie della Dts Dolciaria di Belpasso che da alcuni mesi non ricevono emolumenti. Alla redazione di LiveSicilia hanno inviato una nota infuoca, dove manifestano tutta la frustrazione di una situazione che diventa ancora più intollerabile nella crisi pandemica.

“Siamo un gruppo di donne lavoratrici stanche di essere prese in giro: sono ormai tre mesi che non vediamo un soldo – denunciano – l’azienda ha preso da tempo degli impegni con il nostro sindacato e nonostante la verbalizzazione firmata dal titolare non ha mai rispettato alcun accordo. Vogliamo i nostri diritti e i nostri soldi, è per questo che abbiamo deciso e ritenuto utile fermarci e scioperare”.

Non è la prima volta che scelgono di incrociare le braccia. “La settimana scorsa abbiamo fatto scioperato per 3 giorni di fila. Il titolare si è solo preoccupato di sapere chi voleva aderire allo sciopero per poter organizzare i suoi gruppi di lavoro. Siamo 60 operaie e solo in 17 abbiamo avuto il coraggio di gridare: Vogliamo i nostri diritti e i nostri soldi. Le nostre colleghe hanno abbassato la testa e ci hanno lasciate sole, ma noi non ci arrendiamo”.

Accanto alle 17 lavoratrici anche l’amministrazione comunale. “È intervenuto il nostro sindaco che si è impegnato ad avere un colloquio con l’azienda: il titolare ha assicurato al sindaco che avrebbe dato un accordo in settimana”.

Una promessa che ha fermato la protesta, ma secondo le lavoratrici le promesse sono rimaste parole e non fatti. “Ad oggi non abbiamo ancora ricevuto nulla, non sappiamo quando e se arriverà ciò che ci spetta: 2 mensilità e la tredicesima. Siamo stanche di essere sfruttate, siamo stanche di essere prese in giro, siamo stanche di essere offese ed insultate”. E promettono: “Non ci arrendiamo, protesteremo per ottenere i nostri diritti”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.