Bufera sulle parole di Ingroia | Forza Italia: "Sia rimosso" - Live Sicilia

Bufera sulle parole di Ingroia | Forza Italia: “Sia rimosso”

Le dichiarazioni di Antonio Ingroia sui voti di Forza Italia e sul presidente Napolitano hanno creato una accesa polemica. E i forzisti chiedono a Crocetta di cacciarlo.

L'intervento di Marco Falcone
di
33 Commenti Condividi

PALERMO – “Sapevamo che il dott. Ingroia fosse uomo di parte in quanto già candidato con ben poca fortuna alle ultime elezioni nazionali, ma non pensavamo che partecipare a competizioni elettorali rendesse così livorosi e astiosi”. Lo afferma in una nota l’on. Marco Falcone presidente del gruppo parlamentare Forza Italia all’Ars, annunciando la presentazione di una mozione all’Ars per chiedere a Crocetta la rimozione di Antonio Ingroia da ogni incarico. “Dalle dichiarazioni fatte – continua il parlamentare – non tanto su Forza Italia in quanto conoscevamo il suo complesso di inferiorità nei confronti di un partito che raccoglie il consenso di milioni di italiani, quanto invece nei confronti del presidente Napolitano, nei cui riguardi ha espresso parole piene di rancore e di becero risentimento”. “Non è colpa nostra – conclude Falcone – se il dott. Ingroia è un collezionista di fallimenti. Oggi il gruppo parlamentare di Forza Italia all’Ars presenterà una mozione per la rimozione da ogni incarico, sia da commissario regionale della Provincia di Trapani che da commissario liquidatore di Sicilia E Servizi”.

(Fonte ANSA)


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

33 Commenti Condividi

Commenti

    Con molta onestà morale ed intellettuale ritengo ed oltretutto ho avuto modo di apprezzare la capacità politica dell’On.Falcone e la sua estenuante lotta contro ogni oscenità proposta da questo governo. Sono di ideali politici opposti, ma obiettivo ed ho apprezzato tantissimo il lavoro dell’opposizione e NON quello del PD e della maggioranza, in particolare sulla devastante riforma delle province che di fatto ha aperto una voragine di disoccupazione, definirei un atto scellerato fine al solo ego del governatore e dei suoi tanti cavalier serventi del sottosviluppo.
    Bene proprio per la stima riservata all’On.Falcone , ritengo inutile quanto dannoso l’attacco ad un uomo come Ingroia che probabilmente avrà come tanti, contraddizioni e coerenze. Con tutta onestà ritengo che il suo profilo sia oggi importante e di contributo insieme agli incarichi che riveste , in particolare in una provincia saccheggiata come quella di Trapani. Non bisogna andare troppo a sottilizzare, in quanto saprà e ne sono convinto che moltissimi parlamentari non sono certamente anime pure o verginelle ( dal punto di vista morale) . Obiettività e risposte democratiche sul piano dialettico sarebbero forse più consone ad una persona di buon livello quale quella dell’On. Falcone a cui va la mia simpatia. Mi auguro la coerenza intellettuale che ha sempre dimostrato, non deluda anche Lei.

    Mi associo, trattasi di delirio di onnipotenza.

    Forza Italia può esprimere giudizi su un uomo al di sopra delle parti quale Antonio Ingroia. Anzi consiglierei Rosario Crocetta di tenerlo al suo fianco come consigliere per rottamare come un rullo compressore tutto quanto, ad iniziare dalla Formazione, per risanare poi quel poco che merita di essere risanato. Antonio continua così e non guardare in faccia nessuno, proprio come sta facendo Matteo Renzi a livello nazionale.

    UNA DELUSIONE profonda da una persona che forse come magistrato aveva operato più equamente di altri.

    Ha risanato cosa?

    http://www.ansa.it/sicilia/notizie/2014/04/03/sicilia-ingroia-sicilia-e-servizi-adesso-e-risanata_be2637d2-ffc5-4b07-95cf-913a73f84930.html

    Avere licenziato 16 padri di famiglia lo chiama risanamento?
    Una trappola la definirei: infatti il licenziamento non era subordinato a nessuna prova, dietro la quale si è voluto nascondere.
    E la promessa di una scatola trasparente?
    Tra quelli rimasti c’è qualche figlio di amico? Certo e nel palazzo lo sanno tutti.
    Poi ha proceduto ad assumere: questo è stato detto alla stampa? E la trasparenza?
    CHE DELUSIONE!!!!!!!

    Condivido pienamente, quanto espresso dal Dott. Ingroia , peraltro nulla di nuovo sotto il sole e tutto documentato e risaputo. L’argomento è assolutamente noto, non vedo quali possano essere i risentimenti su una tematica del genere anche da parte delle sane militanze di Forza Italia che sicuramente ci saranno e che si è avuto modo di vedere al lavoro nelle sedute Ars, peraltro con impegno ed argomentazioni validissime.
    Ritengo la figura del Dott. Ingroia , una garanzia storica e documentata di un uomo che ha voluto andare sempre in fondo alle questioni ed esponendosi in prima persona, invece di cacciare la testa sotto la comoda sabbia.
    Mi associo a chi richiede una razionalizzazione della vicenda, riportandola nei termini dialettici di democrazia e di mero approfondimento, se necessario. Ogni stima al Dott. Ingroia che rappresenta una garanzia per i molto lavoratori in sofferenza, oggi anche nella Provincia di Trapani. Forse una delle poche nomine logiche prodotte da Crocetta. A lui buon lavoro da un enorme spaccato sociale in difficoltà e spesso vittima dei sistemi oggi ed ancora una volta dichiarati, ma palesemente noti a chi e nonostante tutto mantiene dei parametri di obiettività.

    …la verità fa male..

    Gent. le Dott. Ingroia, da piemontese trapiantata in Sicilia che ha sempre detto. giusto o sbagliato che fosse (dipende da chi ascoltava i miei pensieri), ho avuto per lei rispetto come magistrato, meno come politico….ma alla luce di queste Sue ultime parole devo ricredermi, ha espresso i pensieri di tutti anche se molti non lo riconoscono per interessi personali, lei ha detto una verità sacrosanta che ovviamente dà fastidio…continui su questa strada è e sarà un Suo fiore all’occhiello, la verità, anche se fa male….complimenti a Rosario Crocetta, per averla scelta (quando fà bene è giusto riconoscerlo) e sono convinta, per una serie di motivi, che anche lui abbia i suoi fiori all’occhiello, mi piacerebbe parlargli per approfondirli)…. grazie e continui, i siciliani per bene (pochi ma buoni, nonchè i piemontesi), le saranno accanto….

    perché ha sempre mantenuto la scorta?
    persone più impegnate, potenziali obiettivi non la tengono….
    e allora, renzi, sparagnamo????

    Si, ma il dott. A. Ingroia cos ha detto di preciso.

    Caro Skrillex, ritengo che hai le idee confuse .

    @riccarda: io credo che i siciliani per bene siano molti di più di ‘pochi’. I piemontesi non so..

    non capisco il cambio sulla poltrona dell’energia, perchè togliere Marino e mettere Ingroia? Allora questo non è il Governo di Crocetta ma quello di Confindustria perchè l’ottimo Marino dava fastidio, non è così?

    Ingroia, mi hai convinto, avrai il mio voto!!!

    NB: tutti quelli a cui ho dato il mio voto, hanno perso le elezioni…ma oggi forse sono più fortunato, lo scopriremo presto.

    le norme che regolano i commissariamenti negli enti locali, hanno in comune l’intenzione di mettere al riparo l’ente commissariato da qualsivoglia bega politica, proprio per creare una sorta di fase neutra che possa consentire le elezioni e, poi lasciare ai candidati prima e agli eletti poi di dare seguito ai riti che la politica da sempre ha. per questo si ricorre a dirigenti in servizio o in quiescenza che si pensa meglio interpretano questa funzione. a Crocettilandia invece va di moda tutto l’inverso. Si prende un magistrato che si è sospeso dal ruolo, si fa passare per dirigente in quiescenza in attesa di liquidazione per ragioni di età, intanto lo stesso esercita il ruolo di avvocato con tanto di scorta e sirena così arriva puntuale alle sue cause, anche civili, come ha fatto giorni fa a nocera umbra,lo si nomina commissario alla provincia di trapani in barba alla inconferibilità dovuta al fatto che è liquidatore a sicilia a e servizi, e questi che fa? siccome a Palermo viene Tsipras, e quindi non a Trapani, si ricorda di essersi candidato premier dell’italica nazione, se ne va al comizio prende parola, e se al processo sulla trattativa spara su berlusconi, al comizio spara su renzi. Ora mi chiedo: ma tutto questo è accettabile? e non lo dico per quello che ha detto, ma per il ruolo che è stato chiamato ad esercitare. Perchè si pretende agli altri di essere ligi all eleggi, e quando si tratta di Ingroia gli si deve concedere tutto?

    Arturo, ero cosciente di scatenare le critiche e lo ho anche cercate…ma….tutta questa marmaglia che vi ha portato ad oggi…non si è autonominata….ma sono i voti dei siciliani…poi….non credo che Ingroia (di cui ribadisco critico molte cose), non abbia detto in questa occasione il vero…e che continui a dire il vero….Grazie…sono nata per essere criticata.

    Il mio grande dispiacere di cittadino della repubblica , che un uomo che ha combattuto in tutti i modi per fare emergere la verita’ su situazioni di Stato scottanti debba essere caduto cosi’ in basso e diventare lo zimbello di una classe politica che non ha mai lavorato con decisione e serieta’ per il popolo siciliano.
    Chiedo ad Ingroia di chiedere a Crocetta perche’ il suo piu’ influente alleato Toto’ Cardinale e’ l’elemento decisivo di questo sgangherato governo della Regione,
    Se Ingroia non mi da risposte esaustive ritengo che Falcone , che in FI e’ tra le poche persone che si distinguono per serieta’ , abbia seriamente una parte di ragione.

    Elettori di sForza Italia:

    FI E’ IL PARTITO DELL’EROE MANGANO!!!
    FI E’ IL PARTITO DEI DELL’UTRI!!!
    FI E’ IL PARTITO DEI COSENTINO!!!!

    COSA NOSTRA HA SEMPRE VOTATO PER sFORZA ITALIA.

    FATEVENE UNA RAGIONE!

    Ingroia ha detto la verità, non ha fatto altro che commentare fatti assolutamente noti e da cui non ci si stupisce. Per quanto riguarda Napolitano, domanderei all’On. Falcone se fosse eletto dal popolo della nazione sarebbe presidente della Repubblica? Penso proprio di No!!! Gentile e corretto On. Falcone non se la prenda, le collusioni riguardano con percentuali variabili l’intera politica, purtroppo non è un mistero e NON è colpa di Ingroia RICORDARLO – le persone pubbliche non dovrebbero risentirsi, ma oggettivamente cercare di cambiare, oggi la società è in ginocchio strutturale e morale, grazie a questa politica, che certamente non è quella di Falcone e di altri perbene, ma pochi. Ha fatto bene Ingroia, che vada avanti e dica quello che è giusto dire, bisogna svoltare si è già morti e la politica di questo governicchio con questa maggioranza interessata a se stessi NON E’ PIU’ SOSTENIBILE. Onorevole Falcone si indigni di altro e Lei lo sa fare.

    No, non ha le idee confuse

    Mi associo ad Ingroia

    Attenzione Riccarda: a noi piace pensare che la colpa sia sempre di qualcun altro, mai nostra 😉

    ti scurdasti a GENOVESE da messina

    Dimentica che è anche il partito di persone oneste, lei ragiona come ingroia….un fallito….in tutti i campi, se ne faccia una ragione anche lei. Questo fallito sta tentando di tutto per guadagnarsi una bella pagnotta e credo che su questo sta trovando terreno fertile, basta guardare il suo commento e quelli di altri suoi simili.

    Gli elettrori del Burlesquoni si dividono in 3 categorie:

    1) Quelli che credono che Mangano sia stato assunto dal Burlesquoni per fare veramente lo stalliere;
    2) Quelli che hanno capito benissimo cosa sia andato a fare Mangano ad hARdCORE;
    3) Quelli che non sanno di cosa sto parlando.

    Categora 1): “ingenui”
    Categoria 2): “COMPLICI”
    Categoria 3: “disinformati”

    VOI A QUALE CATEGORIA APPARTENETE?

    L’onorevole “FALCONE” cosa pensa di VITTORIO MANGANO?

    Che era uno “STALLIERE”?

    Non se ne salva uno….

    Non capisco perchè si insiste su Ingroia, ora basta, si è candidato e i cittadini, il popolo siciliano non lo ha fatto eleggere, non l’havoluto, quindi lasciamo Marino all’energia che sta facendo veramente bene. Crocetta se togli Marino abbi la dignità di dimetterti, Marino è uno che lotta la mafia e crea sviluppo.

    wsicilia, skrillex ha le idee chiarissime. Voi non avete idee, cosi come il vostro capo pregiudicato.
    rimuovetevi voi dalle scatole

    quoto assolutamente Federico Bruno

    Riccarda, purtroppo hai sicuramente ragione.

    chucko, parole sante!

    @uspertu
    Persone oneste???Ma se persino il capo è pregiudicato (oltre a tutti gli altri ovviamente)!ma va’ chiuriti

    uspertu: per te Mangano cosa ha fatto ad hARdCORE?
    Lo stalliere?
    Gare di Burlesque?

    O E’ STATO LA TESTA DI PONTE DELLA MAFIA PER IL RICICLAGGIO NEL NORD ITALIA, COME HA PERSINO DICHIARATO BORSELLINO IN UNA FAMOSA INTERVISTA???

    RISPONDI, “PERSONA ONESTA DI FI”!

    “UNITI CONTRO IL 41bis, BERLUSCONI DIMENTICA LA SICILIA”

    Ve lo ricordate questo manifesto con il quale la mafia si rivolgeva al Burlesquoni lagnandosi perchè non aveva mantenuto le promesse e ricordandogli i bei voti che gli aveva procurato ai tempi del 61 a zero?

    E della magnifica presentazione del PRIMO CLUB sFORZA ITALIA a Palermo che mi dite?
    Si tenne all’Hotel San Paolo Palace di Palermo, di proprietà dell’imprenditore e riciclatore dei soldi dei Graviano, Giovanni Ienna.
    Bello eh?

    Se vivete in Sicilia e non sapete per chi vota la mafia, allora avete il prosciutto sugli occhi.

    Spatuzza dice la verità… e voi che li votate… non ci sono parole….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *