Catania, raffica di controlli: multe e denunce al Castello Ursino - Live Sicilia

Catania, raffica di controlli: multe e denunce al Castello Ursino

Un'immagine dei controlli di ieri sera
L’operazione è stata svolta di concerto con i militari del 12° Reggimento “Sicilia”, con il Nucleo Radiomobile e la Polizia Locale.
CARABINIERI DI PIAZZA DANTE
di
0 Commenti Condividi

Catania. Avrebbe usato la carta di credito di una persona a cui aveva rubato il portafogli. Per questo i carabinieri della Compagnia di Catania Piazza Dante hanno denunciato a piede libero un bulgaro di 48 anni, con l’accusa di furto e indebito utilizzo di carta di credito. La denuncia rientra nell’ambito di un servizio svolto in collaborazione con i militari del 12° Reggimento “Sicilia”, in collaborazione con il Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale e la Polizia Locale di Catania, finalizzato al contrasto dell’illegalità nel centro storico e in particolare in zona castello Ursino, dove è stata assicurata alle persone presenti la fruibilità delle aree a verde pubblico e pedonali. 

In tutto, ieri sera, sono state controllate settanta persone e una trentina di auto e moto. Un sessantunenne è stato denunciato per aver dato false generalità ai carabinieri, un ventottenne per guida senza patente (non l’avrebbe mai conseguita). Un ventiseienne per possesso ingiustificato di un coltello con lama di 9 centimetri. Sono state elevate multe per violazioni al Codice della Strada per un importo di oltre 17 mila euro, con contestuale sequestro o fermo amministrativo di 9 veicoli.

I carabinieri hanno svolto controlli in alcuni ristoranti e locali, nell’area del Castello Ursino, multando due commercianti. Uno  stato sanzionato per “occupazione abusiva di suolo pubblico”, perché aveva messo tavoli e sedie in mezzo alla strada senza autorizzazione, e “mancata esposizione del cartello” con gli orari di apertura. L’altro commerciante aveva creato la cucina in un locale senza autorizzazione ed è stato sanzionato per cambio illecito di “destinazione d’uso”. Le violazioni riscontrate dai Carabinieri hanno comportato l’elevazione di sanzioni per un importo complessivo di oltre 8.000 euro.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *