Lutto nel mondo politico catanese |Morto il senatore Francesco Parisi - Live Sicilia

Lutto nel mondo politico catanese |Morto il senatore Francesco Parisi

La camera ardente sarà allestita domani dalle 11 alle 15, nel salone di rappresentanza del municipio di Caltagirone.

il cordoglio
di
1 Commenti Condividi

CALTAGIRONE – Morto, all’eta di 86 anni, il senatore Francesco Parisi. La gloriosa storia della Balena Bianca, che a Caltagirone ha visto la sua nascita e l’espressione dei suoi più alti quadri dirigenziali ed esponenti politici, perde uno dei suoi massimi rappresentanti. Il sen. Parisi è stato rappresentante del Calatino alla Camera nella XII Legislatura e al Senato nella X e XI. Ha preso parte fra l’altro alla commissione Difesa alla commissione permanente sul Bilancio oltre ad essere membro dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa. E’ stato inoltre deputato regionale e consigliere comunale. Alla memoria dei caltagironesi è legato lo sforzo profuso per l’incremento dei servizi nella città, per il suo ospedale, per gli uffici decentrati e per l’interesse dimostrato circa gli investimenti infrastrutturali nel calatino.

A ricordarlo in queste ore amici ed ex colleghi di partito oltre ai suoi storici oppositori per i quali, nel rispetto delle idee e delle ideologie, il Senatore Parisi rimane in maniera indiscussa uno dei padri nobili della città di Caltagirone. Massimo Alparone presidente del consiglio comunale di Caltagirone affida ad un comunicato stampa la notizia dell’allestimento domani dalle 11 alle 15 della camera ardente in municipio, ricordando nel contempo l’indiscusso impegno a sostegno dello sviluppo della comunità calatina da parte del senatore Parisi durata oltre 40 anni.

Giunge il cordoglio del primo cittadino Gino Ioppolo che lo ricorda come “una delle ultime figure di una politica ragionata e programmata. Si poteva essere più o meno d’accordo con le scelte operate, ma si aveva sempre la consapevolezza che esse fossero dettate dalla volontà di creare benessere e sviluppo”.

I funerali saranno celebrati alle 15,30, nella Chiesa dei Padri Cappuccini.

Il cordoglio anche del deputato azzurro Marco Falcone. “Con Francesco Parisi ci lascia una delle figure più prestigiose che Caltagirone abbia potuto ascrivere alla lunga lista di personalità strategiche, non solo per la città, ma per l’intero territorio. Protagonista degli anni d’oro di Caltagirone, dagli anni Settanta sino ai Novanta, fu artefice del rafforzamento economico della città. Un impegno per la comunità che non venne meno anche quando Parisi decise di lasciare la politica attiva, coltivando il sogno di sostenere l’economia della piccola e media impresa del calatino, fondando la Banca Don Luigi Sturzo. Con il senatore Francesco Parisi salutiamo uno dei migliori figli di Caltagirone, persona che ho avuto modo di conoscere e di apprezzare, per la lungimiranza e la determinazione, pur facendo parte di una diversa forza politica. Alla famiglia, giunga il cordoglio Forza Italia”.

“Il gruppo di Forza Italia di Caltagirone esprime cordoglio e vicinanza alla famiglia Parisi per la scoparsa del Senatore Francesco, straordinaria personalità politica che ha contribuito alla crescita del nostro territorio. Domani, una delegazione, si recherà alla camera ardente per tributare l’ultimo omaggio ad uno dei più raprresentaivi figli di Caltagirone”. Lo dichiara il commissario locale Sergio Gruttadauria a nome del gruppo consiliare e dell’intero Partito.

Fabio Roccuzzo, presidente movimento civico Caltagirone Bene Comune, a nome del movimento e del gruppo consiliare: “Ho conosciuto il Senatore Francesco Parisi in anni nei quali la mia militanza politica era fortemente contrassegnata da scontri ideologici e dure prese di posizione. Con rispetto reciproco abbiamo spesso discusso sui temi della città e sulla politica in generale. Se tornassi indietro rifarei tutte le scelte che ho compiuto ma rivedrei l’asprezza che spesso contraddistingueva i giudizi e le valutazioni della mia parte politica nei confronti della sua. Credo sia doveroso, giusto e istituzionalmente corretto, dare onore a chi questa città l’ha indubbiamente servita, ma credo vada dato merito anche a un politico che ha dimostrato di essere un grande legislatore, come dimostra la attuale applicazione della legge 22 del 1986 che porta la sua firma e che nonostante l’entrata in vigore della legge nazionale 328 del 2000 ancora oggi rappresenta il riferimento di tutto il sistema dei servizi socio assistenziali siciliani. Caltagirone gli deve molto, anche chi come me, da posizioni culturali e politiche diverse, ma sempre con grande rispetto, lo ha contestato politicamente”.

“Piango la scomparsa di Francesco Parisi, un galantuomo che ha onorato la politica e le istituzioni e che fu sempre coerente con gli ideali sturziani che guidarono il suo impegno civile”. Così Gianpiero D’Alia, presidente della Commissione bicamerale per le questioni regionali, sulla scomparsa dell’ex senatore Parisi.

Il Partito Democratico di Caltagirone esprime cordoglio per la scomparsa del Senatore Francesco Parisi, unanimemente riconosciuto autorevole uomo delle istituzioni, al di là delle diverse appartenenze e posizioni politiche registrate in alcune fasi della vita politica cittadina e nazionale. Nel ricoprire diversi ruoli, sia in ambito regionale che nazionale, si è sempre adoperato nell’interesse di Caltagirone e del suo territorio. Il circolo PD di Caltagirone porge sentite condoglianze alla famiglia.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Con la scomparsa del Sen. Francesco Parisi , la città di Caltagirone perde l’Uomo politico a cui tutto o quasi si deve.Non a caso dal giorno della sua mancata elezione a Sindaco della città(dic.93)inizia una lenta ed implacabile discesa verso il declino,sino ai tempi d’oggi del dissesto finanziario,causato da pseudo politici millantatori e senza scrupoli,che hanno badato solo ai propri interessi di bottega non curandosi del benessere della città e dei cittadini.50 anni di politica ad alti livelli con incarichi prestigiosi e di responsabilità ma sempre col fine ultimo di fare progredire e migliorare la Nostra città.Grazie Senatore ,i caltagironesi non ti dimenticheremo mai.R.I.P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.