Palermo, lo sport cancella il raid vandalico in palestra: il trionfo dei judoka - Live Sicilia

Palermo, lo sport cancella il raid vandalico in palestra: il trionfo dei judoka

La scorsa settimana una incursione nell'istituto comprensivo Cruillas
0 Commenti Condividi

PALERMO – All’inizio della scorsa settimana, l’istituto comprensivo Cruillas ha dovuto fare i conti con un’incursione vandalica nella palestra del plesso di via Salerno. Domenica 10 aprile invece, sempre nella stessa scuola del quartiere, ma nel plesso Mendelssohn, a trionfare è stato lo sport. E i protagonisti sono stati gli atleti con disabilità intellettive-relazionali che hanno dato vita alla prima tappa del campionato regionale di società di judo Fisdir Sicilia/Endas Sicilia.

I judoka si sono affrontati sul tatami della palestra di via Brunetto in vista del campionato italiano che si svolgerà a Ostia, il prossimo 24 aprile.

L’evento è stato organizzato dalla Ssd Conca d’Oro di Palermo e introdotto dal referente tecnico regionale di judo Fisdir Sicilia e consigliere regionale Endas Sicilia, Giosuè Giglio.

“Abbiamo assistito, per l’ennesima volta – dice Giglio – ad una competizione a cui hanno partecipato grandissimi campioni non solo di judo, ma di vita. Grazie a loro potremo sempre avere chiari quelli che sono i valori positivi dello sport: il grande rispetto nei confronti dell’avversario, la lealtà, la gioia e l’emozione pura nel poter raggiungere un grande risultato, ma soprattutto la felicità nel condividere dei momenti di socialità insieme”.

Parole che rispecchiano la premiazione finale con tutti i judoka abbracciati dopo aver ricevuto le medaglie. “Essere presente a queste competizioni – afferma il presidente regionale di Endas Sicilia nonché delegato provinciale Fisdir Palermo, Germano Bondì – è sempre una grandissima emozione, per due motivi molto importanti: perché questi ragazzi purificano l’anima, perché imparo sempre qualcosa da queste giornate. Lo dico da dirigente sportivo, da uomo e da padre – continua Bondì – sono loro i veri maestri del fair play, della determinazione e del coraggio. Sono loro che includono noi nel loro mondo e ne siamo onorati. Siamo felici, inoltre – conclude il presidente di Endas Sicilia – di aver portato una giornata di sport e umanità, grazie alla dirigente scolastica Maria Rosa Caldarella, nella palestra del plesso Mendelssohn dell’Istituto comprensivo Cruillas, che pochi giorni fa ha dovuto subire un raid vandalico nel plesso di via Salerno”.

I RISULTATI

Cat. Maschile – 55 kg C21

1° Andrea Muratore (ASD SporT21 Sicilia)

2° Gabriele Zarbo (SSD Conca d’Oro)

Cat. Maschile – 60 kg C21:

1° Davide Migliore (ASD Special Boys)

2° Francesco Gliubizzi (ASD SporT21 Sicilia)

Cat. Maschile – 66 kg C21:

1° Paolo Pecoraro (ASD SporT21 Sicilia)

Cat. Maschile – 73 kg C21:

1° Vincenzo Sicola (ASD SporT21 Sicilia)

2° Giuseppe Caccamo (SSD Conca d’Oro)

Cat. Femminile – 63 kg C21:

1° Martina La Innusa (SSD Conca d’Oro)

Cat. Maschile – 66 kg Agonisti Open:

1° Gaspare Gabriele Alfeo (SSD Conca d’Oro)

2° Fausto Dolce (SSD Conca d’Oro)

Cat. Maschile -73 kg Agonisti Open:

1° Gabriele Ippolito (ASD SporT21 Sicilia)

2° Michele Mastrilli (SSD Conca d’Oro)

Cat. Maschile – 90 kg Agonisti Open:

1° Salvatore Puglisi (ASD SporT21 Sicilia)

Cat. Femminile – 48 kg Agonisti Open:

1° Bruna Pollino (ASD SporT21 Sicilia)

Cat. Maschile – 60 kg Promozionale:

1° Davide Meli (SSD Conca d’Oro)

Cat. Maschile – 38 kg Promozionale:

1° Emanuele Garofalo (SSD Conca d’Oro)

Classifica parziale società sportive (prima tappa):

1° ASD SporT21 Sicilia – 68 punti

2° SSD Conca d’Oro – 54 punti

3° ASD Special Boys – 10 punti 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI
0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.