Siracusa, rivoluzione in attacco | Sottil: “Fare meglio del Messina” - Live Sicilia

Siracusa, rivoluzione in attacco | Sottil: “Fare meglio del Messina”

Alla vigilia dell’esordio in campionato il tecnico aretuso ha parlato in conferenza stampa

calcio - lega pro
di
0 Commenti Condividi

SIRACUSA – Ormai l’attesa sta per finire e il campionato è alle porte. Il Siracusa si appresta a fare il suo ritorno ufficiale tra i Pro e lo farà nel derby di Messina, una partita che di per sé porta già tanti stimoli e che i leoni vogliono approcciare bene per cominciare la stagione nel migliore dei modi. Per la sfida del “San Filippo” l’allenatore degli aretusei ha convocato 23 giocatori: prima convocazione per gli ex Palermo Cassini e Toscano e grande abbondanza in attacco nonostante l’assenza di Dezai. Oggi alla vigilia dell’esordio ha parlato in conferenza stampa il tecnico azzurro Andrea Sottil: “Dobbiamo fare 100 volte meglio del Messina in termini di determinazione, applicazione, voglia – ha detto il mister –. Ma tutte queste caratteristiche le ho viste nel corso della settimana. Ballottaggi in attacco? Talamo, Scardina e De Respinis rappresentano ottime opportunità”.

In mattinata anche il patron Gaetano Cutrufo ha voluto spendere qualche parola per il suo Siracusa: “L’attesa è finita, finalmente inizia il campionato. Mi dispiace però che cominci con una partita vietata a tutti i nostri tifosi. Purtroppo è il primo effetto, e spero l’unico, dei disordini del derby di Coppa Italia con il Catania – ha spiegato –. Ciò che mi dispiace di più è che la decisione della Prefettura di Messina coinvolga anche tutti quei tifosi che hanno sottoscritto l’abbonamento e la tessera del tifoso, seguendo dunque tutte le regole”.

Poi un messaggio ai tifosi: “Ci è stato notificato che anche la gara contro il Foggia è considerata a elevato rischio e in presenza di ulteriori intemperanze rischieremmo una severa sanzione con la più che probabile chiusura del nostro stadio per diverse giornate, almeno 3 – ha ammonito il presidente azzurro –. Una eventualità che non intendo neanche prendere in considerazione perché io voglio vedere lo stadio pieno di famiglie e di persone perbene con il solo intento di godersi uno spettacolo sportivo. Questa è l’immagine che voglio dare del Siracusa Calcio”.

Continua, nel frattempo, il grande lavoro del ds Laneri che sta rivoluzionando l’attacco dei leoni: dopo l’arrivo di Cassini e Scardina, è infatti ufficiale anche l’approdo in maglia azzurra di Alessandro De Respinis, attaccante classe ’93 l’anno scorso in forza al Santarcangelo, mentre. Ufficiali anche gli arrivi del centrocampista Toscano dal Palermo e del difensore ex Messina Di Dio, mentre lasciano il club Alfredo Santamaria e Falou Samb: il senegalese classe ’97 non ha convinto del tutto mister Sottil ed il suo staff e così saluta il Siracusa dopo appena un mese per accasarsi all’Ancona.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *