Test per la facoltà di Medicina, il Codacons: dannosi per il Paese - Live Sicilia

Test per la facoltà di Medicina, il Codacons: dannosi per il Paese

Il presidente Carlo Rienzi: "Servono solo alle casse degli Atenei, daremo assistenza per i ricorsi"
UNIVERSITA'
di
1 Commenti Condividi

ROMA – “I test di accesso servono oramai solo a riempire le casse degli atenei, e sono dannosi per il paese e per il sistema sanitario dal momento che in Italia si assiste da tempo ad una grave carenza di medici, come dimostrato di recente dall’emergenza Covid”. Così il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, nel giorno dei test di accesso per Medicina.

“Mai come quest’anno – secondo l’associazione – il sistema del numero chiuso si rivela superato, inutile e lesivo dei diritti degli studenti e degli utenti del servizio sanitario, comportando tra l’altro uno spreco di milioni e milioni di euro considerate le spese che devono affrontare i candidati per sostenere le prove nelle varie città e per la preparazione ai test di ingresso: proprio per tale motivo il Codacons fornirà assistenza legale agli studenti che vorranno proporre un ricorso collettivo al Tar del Lazio contro i test di accesso a medicina 2022”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Questa non solo è una grave violazione al diritto allo studio ma costituisce una scarsissima programmazione da parte del Ministero della salute, mancano i medici e poi ce li prendiamo da cuba (vedi calabria) ma chi sta al Governo al Ministero o all’Ordine dei Medici queste cose non le pensa o pensa solo a tutelare la casta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *