"Folla e ritardi su alcune linee Amat di periferia" - Live Sicilia

“Folla e ritardi su alcune linee Amat di periferia”

La segnalazione di una residente del quartiere Arenella: "Per andare al lavoro alle 9 devo uscire due ore prima"
0 Commenti Condividi

PALERMO – Aumentare la pulizia, i controlli e la frequenza delle linee 731 e 603 del trasporto pubblico urbano gestito dall’Amat (Azienda Municipalizzata Auto Trasporti). L’appello giunge dal consigliere di Forza Italia della settima circoscrizione, Natale Puma, che ha condiviso la lamentela di una cittadina, scrivendo una mail all’azienda lo scorso 27 aprile. Purtroppo, la richiesta di Puma, ancora ad oggi, non ha trovato alcuna risposta.

La segnalazione. “Per motivi lavorativi – spiega Maria Grazia Puleo – mi sposto con i bus dalla mia residenza, che si trova all’Arenella, all’Ismett (Istituto Mediterraneo per i Trapianti e Terapie ad Alta Specializzazione), dove presto servizio. A causa della soppressione di molte linee, soprattutto periferiche, sono costretta a prendere i bus 731 o 603, 101, 108 o 246. Le linee periferiche – continua la cittadina – purtroppo non rispettano quasi mai gli orari di partenza. Su quattro vetture che dovrebbero essere in servizio, spesso ne vengono impiegate la metà o addirittura una sola. Tutto ciò comporta stress, ritardi, biglietti scaduti mentre si attende il bus ed assembramenti, pericolosissimi per l’incolumità pubblica, soprattutto nel corso di una pandemia come quella attuale. I bus partono già pieni dal capolinea, proprio perché l’azienda non garantisce tutte le corse. I tempi medi di attesa si aggirano intorno ai 30 minuti per la linea 731 e ai 50 per la 603. Per cominciare a lavorare alle 9, devo uscire almeno due ore prima. Ci capita anche – conclude la cittadina – di vedere bus che vanno verso il capolinea e che non tornano indietro. Sarebbe il caso di controllare gli effettivi tempi di sosta ai capolinea, la regolarità delle partenze e assicurare un numero adeguato di vetture al fine di evitare assembramenti”.

La linea 731 parte da Vergine Maria, passando per: Arenella, Acquasanta, via Duca della Verdura e via della Libertà, girando quindi per piazza Francesco Crispi e tornando indietro. La 603, invece, partendo da Mondello, attraversa le borgate marinare: Addaura e Vergine Maria, Arenella, arrivando quindi allo stadio comunale Renzo Barbera, percorrendo via Ammiraglio Rizzo e via Imperatore Federico, fino allo stadio e viceversa.

Il consigliere Puma ha chiesto all’Amat più controlli e pulizia: “Con l’inizio della scuola in presenza e con la bella stagione alle porte – scrive il consigliere in una nota indirizzata all’Amat – chiedo di: implementare le linee bus prese d’assalto da studenti e da chi vorrebbe trascorrere qualche ora in spiaggia. Inoltre, al fine di far rispettare i protocolli utili a contrastare il contagio da Covid-19, chiedo che ci siano maggiori controlli a bordo delle vetture e che i mezzi in sosta al capolinea siano sanificati”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *