Mangia wurstel e muore: ancora un caso di meningite da Listeria - Live Sicilia

Mangia wurstel e muore: ancora un caso di meningite da Listeria

Il caso si è registrato ad Alessandria. Adesso si dovrà cercare di capire se si tratta dello stesso ceppo, l'St 155, che ha causato il decesso di altre tre persone
ITALIA
di
0 Commenti Condividi

Un altro caso sospetto di Listeria. Un altro decesso. Un uomo mangia dei würstel crudi di pollo, si ammala di meningite da Listeria monocytogenes e muore.

Il caso, scrive Repubblica, si è registrato ad Alessandria lo scorso 29 settembre. Il Ministero della salute, la direzione generale per l’igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione, l’Asl, i carabinieri del Nas e la procura di Alessandria stanno lavorando al caso. 

Adesso si dovrà cercare di capire se si tratta dello stesso ceppo, l’St 155, che ha causato il decesso di altre tre persone tra il dicembre del 2021 e il giugno 2022 in Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna. Questo potrebbe essere il quarto caso. I dubbi sono pochi.   

Il paziente, ricostruisce Repubblica, viene trasportato d’urgenza all’ospedale Civile Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo il 25 settembre. L’uomo sta male. Vengono prelevati dei campioni di sangue: ha la meningite da Listeria monocytogenes. Questo il responso. Il suo quadro clinico, complice l’età, ha 80 anni, precipita. Per lui non c’è niente da fare. Quattro giorni dopo l’ingresso al pronto soccorso muore.

Immediatamente viene mobilitata la macchina del ministero. Bisogna capire se effettivamente l’uomo ha mangiato dei würstel contaminati. Si ripercorrono con i parenti le settimane precedenti. In effetti risulta che l’uomo ha comprato dei würstel di una grande azienda alimentare che, tra i suoi fornitori, ha anche la ditta Agricola Tre Valli. Quest’ultima è l’impresa che ha commercializzato i prodotti contaminati fino al 12 settembre. L’80enne, come hanno spiegato anche i parenti, era solito mangiare würstel crudi. 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *