Migranti, Parisi agli eurodeputati: |"Fatevi carico del problema" - Live Sicilia

Migranti, Parisi agli eurodeputati: |”Fatevi carico del problema”

Il consigliere comunale di Grande Catania interviene sull'emergenza cittadina legata ai flussi migratori. “La situazione è allarmante - afferma - e la struttura di Cibali non può essere utilizzata per questo scopo all’infinito"

l'intervento
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Sedi più idonee per accoglie i migranti presenti al Palaspedini e per le altre centinaia di disperati che, da qui fino alla fine di agosto, sbarcheranno sulle coste siciliane. Il consigliere comunale Vincenzo Parisi lancia l’allarme per un problema che, oltre di carattere umanitario, assume i connotati di pericolo igienico-sanitario. “La situazione è allarmante e la struttura di Cibali non può essere utilizzata per questo scopo all’infinito” – afferma.

“La soluzione provvisoria sta diventando definitiva – continua – e nel quartiere la gente prende costantemente coscienza di questo aspetto con estrema preoccupazione. Si tratta di persone che provengono da situazioni difficili e che, dopo un lungo e durissimo viaggio, si ritrovano in un contesto che va avanti per tentativi e spesso senza tenere in considerazione le loro esigenze igieniche e umane”.

“Le associazioni, i volontari ed i semplici cittadini fanno quello che possono per questi disgraziati, ma non si può continuare con questo andazzo- prosegue Parisi- per questo chiedo ai nostri neo-parlamentari di dimenticare l’’appartenenza politica e partitica, di ricordarsi della gente che li ha eletti e di farsi carico delle esigenze della Sicilia davanti al parlamento di Bruxelles. Il nostro paese non può sopportare da solo ancora per molto un questione tanto grande e complicata”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.