"Prestazioni sessuali da un ragazzo" | Condannato don Aldo Nuvola - Live Sicilia

“Prestazioni sessuali da un ragazzo” | Condannato don Aldo Nuvola

Un anno e sei mesi
di
14 Commenti Condividi

Condannato padre Aldo Nuvola, l’ex parroco nella chiesa Regina Pacis di Palermo. Un anno e sei mesi con l’accusa di avere tentato di ottenere prestazioni sessuali da un ragazzo di 17 anni. Il pm Caterina Malagoli aveva chiesto la condanna a due anni e quattro mesi.

Secondo la Procura, don Nuvola tre anni fa avrebbe chiesto ripetutamente a un garzone di un bar favori sessuali, presentandosi come un professore di filosofia del liceo classico Umberto, dove insegnava realmente ma religione. E’ stato proprio il ragazzo a denunciare le molestie alla polizia. Nel 2009 inoltre il parroco è stato denunciato per atti osceni da alcuni agenti che lo sorpresero in atteggiamenti equivoci con un uomo. Il sacerdote, attraverso il suo avvocato Nino Caleca, ha sempre respinto tutte le accuse.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

14 Commenti Condividi

Commenti

    Nuvola vergognati !!

    è davvero incredibile credere a questa cosa, x chi come me ha conosciuto padre Nuvola

    Non è proprio incredibile.Io l’ho avuto per due anni come prof al Liceo e già dalla faccia si capiva che era un viscido.Oltre ai comportamenti poco ortodossi che aveva…

    Forse i poliziotti soffrivano di allucinazioni.
    Bricconcello!

    Quello che sgomenta è sopratutto la condanna.
    Un educatore con due mansioni: quella come insegnante generico e poi quella come insegnate religioso, conoscendo la sua depravazione, non doveva approfittare dei suoi abiti e quindi la condanna mi sembra un pò “scontata”.
    Nel contempo, sono anche da condannare o sostituire quelle istituzioni che danno incarichi di educatore con molta leggerezza, senza un accurato esame.
    Oggi tutto è facile.

    La perversione e la pedofilia nascoste da una veste sacerdotale fanno ancora più ribrezzo. Mi auguro che invece di coprire come spesso avvenuto in tutte le parti del mondo, la Chiesa prenda atto che questi squallidi personaggi devono essere cacciati e neutralizzati, non coperti.

    ma in pratica che è successo?

    Tre gradi di giudizio bisogna attendere, parrebbe opportuno essere cauti con certe affermazioni.

    Aspetteremo, pazientemente, i tre gradi di giudizio. Ma ciò non toglie – a meno di non diffidare anche dei propri orecchi e della propria sensibilità – che il Nuvola fosse sempre “su di giri” (battute salaci, barzellette sconce, mani a dosso con fare “cameratesco”…) e privo di quella misura che dovrebbe informare un sacerdote e un educatore (“attori sociali” di cui è sempre da temere il conformismo, ma, ancor di più, una sorta di “anticonformismo” debordante – quantomeno – nell’inadeguatezza).

    Che mondo di merda, ma di questo passo dove andremo a finire? Questi fatti non giovano di certo alla già discutibile credibilità del Vaticano.

    Mi sembra che in Italia vige la presunzione di innocenza,ma nei casi della chiesa ciò non vale .Prete = pedofilo questo è il clichè,ed i tre gradi di giudizio perchè esistono ? Pena sospesa dice la sentenza . Perchè ? Se sono state individuate nettamente ed oltre ogni dubbio le sue colpe dovrebbe marcire in galera altro che sospensione della pena ! Ed allora ,aspettiamo i tre gradi di giudizio.E se sarà ritenuto colpevole sconti la sua pena allora si’.

    No, No, No, Io conosco personalmente Nuvola che ha una simpatia per gli omosessuali, lui dice che sono simpatici e colorati, e’ stato probabilmente un complotto di qualche persona infida che lavorava per lui e che per altro Nuvola era a conoscenza della pericolosità di questo ragazzo, don Aldo sapeva che lo derubava ma non diceva niente, lo giustificava sempre, un giorno’ pero’ lo rimprovero’ severamente cacciandolo fuori dalla parocchia. Si’ e’ vero aveva modi poco ortodossi ma cio’ non significa che sia una persona pedofila, assolutamente no, che sia omosessuale celato e’ probabile come altri suoi colleghi, piu’ furbi e che adesso sono insigniti di alte cariche ecclesiastiche. Aldo Nuvola e’ una persona buona e soffriva molto molto molto.

    preciso che: il ragazzo che lavorava presso la sua canonica era maggiorenne e non si trattava del presunto ragazzo in questione, per carità Non giudichiamo senza avere certezze ! Grazie !

    PADRE ALDO è UN OTTIMA PERSONA! SOCIEVOLE! APERTO! BRILLANTE! SCHERZOSO! PER NIENTE CHIUSO! LO CONOSCO DA UNA VITA! COME TANTI ALTRI CHE LO DIFENDONO APPUNTO PER QUESTA CONOSCENZA FAMILIARE CHE AVEVA UN PO CON TUTTI! A VOLTE IN TARDA SERATA SENTIVI SUONARE AL CITOFONO E TE LO RITROVAVI A CASA PER STARE IN COMPAGNIA E FACEVA SEMPRE MOLTO PIACERE! LA SUA APERTURA NON IPOCRITA VERSO TUTTI! ED IL SUO CARATTERE FORTE ED ENERGICO! HA SICURAMENTE DISTURBATO QUALCUNO! PER ALTRO I FATTI DESCRITTI RIGUARDO ” Nel 2009 inoltre il parroco è stato denunciato per atti osceni da alcuni agenti che lo sorpresero in atteggiamenti equivoci con un uomo” .SONO AL QUANTO ASSURDI , LA POLIZIA LO SORPRENDE E LA PASSA LISCIA POI UNA DENUNCIA AL QUANTO DUBBIA LO INCASTRA? AHAHAHA MA DAI! PALERMO è UNA CITTà DI M**DA! DOVE LE PERSONE ONESTE FANNO UNA FINE INGIUSTA! AD INFANGARE UNA PERSONA CI SI STA NIENTE! RISERVATE PER VOI! QUINDI I GIUDIZI GENERICI SE NON LO CONOSCETE PERSONALMENTE! PERCHè IL MASSIMO CHE SI PUò DIRE PUR CONOSCENDOLO E STANDO ANTIPATICO è SOLO CHE è ESUBERANTE DI CARATTERE! AD ALCUNI PUò STAR BENE, NO A QUELLI CHE VOGLIONO I PRETICELLI RISERVATI COMPOSTI CHE ALLA FINE RISULTANO ESSERE I PIù NASCOSTI! IO DAL CANTO MIO CON LA MIA ESPERIENZA PERSONALE COME PENSO QUELLA DI TUTTE LE FAMIGLIE CHE LO CONOSCONO BENE, POSSO SOLO PROVARE DISGUSTO! PER TUTTI QUELLI CHE SI BUTTANO A CAPOFITTO SU GIUDIZI GENERICI E PER SENTITO DIRE! NEI RIGUARDI DI PADRE ALDO NUVOLA!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.