Siracusa-Igea Virtus: sei arresti e dieci denunce - Live Sicilia

Siracusa-Igea Virtus: sei arresti e dieci denunce

Ultras del Siracusa hanno minacciato i giocatori costringendoli a togliersi la maglietta
CALCIO
di
0 Commenti Condividi

Sei persone sono state arrestate per violenza privata e dieci minorenni sono stati denunciati dalla polizia per i disordini scoppiati il 13 novembre scorso a conclusione della partita di calcio Asd Città di Siracusa-Nuova Igea Virtus, valevole per il Girone B del campionato di Eccellenza.

Il provvedimento

Il provvedimento fa seguito a indagini della Digos della Questura aretusea. Gli arresti eseguiti in differita, come prevede la legge sul Daspo, sono stati convalidati dal Gip. Dopo la sconfitta in casa per 4-0 ultras del Siracusa hanno minacciato i giocatori della loro squadra costringendoli a togliersi la maglietta sportiva e a consegnargliela sostenendo che non erano degni di indossarla.

Agenti della Digos hanno anche individuato e identificato anche dieci minorenni che, vicino allo stadio Nicola De Simone, lanciavano oggetti contro i tifosi avversari. L’Osservatorio per la Sicurezza delle manifestazioni sportive ha disposto l’Ads Città di Siracusa la chiusura al pubblico di una gara in casa e il divieto di vendita dei biglietti in occasione di un incontro in trasferta.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *