Spariti i fiori dalla lapide di Fava |Fondazione e famiglia li ricollocano - Live Sicilia

Spariti i fiori dalla lapide di Fava |Fondazione e famiglia li ricollocano

A meno di ventiquattro ore dalla toccante commemorazione del 5 gennaio, gli omaggi floreali deposti dalla famiglia erano spariti, come accade ogni anno, ad opera di ignoti.

il caso
di
1 Commenti Condividi

CATANIA – La famiglia Fava e la Fondazione “Giuseppe Fava” ricollocano i fiori sulla lapide del giornalista. Nessuno riuscirà a scalfire il ricordo di Giuseppe Fava, né di oltraggiarne la memoria: è questo il messaggio forte lanciato questa mattina dalla famiglia del giornalista ucciso dalla mafia nel 1984 e dalla Fondazione che porta il suo nome. A meno di ventiquattro ore dalla toccante commemorazione del 5 gennaio, infatti, gli omaggi floreali deposti dalla famiglia erano stati rimossi.

La stessa sorte è toccata, a distanza di altre ventiquattro ore, alla corona d’alloro collocata dall’amministrazione comunale e al mazzo di fiori dell’Unci.

“Chi toglie quei fiori fa un danno alla propria libertà” aveva commentato Elena un anno fa. Oggi – aggiungiamo – chi ha tolto quei fiori dimostra la sua miserabile vigliaccheria si legge sulla pagina facebook della Fondazione. Un gesto grave davanti al quale la famiglia Fava ha saputo rispondere con determinazione. Stamattina, infatti, un nuovo mazzo di fiori è stato ricollocato in via Fava. “E lo faremo tutte le volte che questi saranno rimossi da chi ostinatamente, ogni anno, compie questo gesto che offende l’immagine della città”, scrive la Fondazione. L’associazione, inoltre, ha proposto al Comune di donare uno strumento musicale ai ragazzi dell’orchestra Falcone e Borsellino in occasione del prossimo anniversario della morte di Giuseppe Fava al posto della classica corona d’alloro sulla lapide del giornalista.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Da che mondo e mondo i mafiosi sono dei vigliacchi.
    Chi ha compiuto questo gesto, probabilmente non è un mafioso ma un semplice quàquàraquà che abbassa la testa a mafiosi, credendo di fare un grande gesto di coraggio!
    Niente di tutto ciò.
    Chiunque profani un luogo simile è solo un pezzo di mer…..e se la dovrà vedere solo con Dio.
    Onori ed Onore a Pippo Fava e tutti i sostenitori della Legalità e della Giustizia.
    In altri tempi, per un gesto del genere, se venivi beccato in flagranza………ahi beddi tempiiii

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *