Un tifoso "rovina" il Ventoux | Giuria viene incontro a Froome - Live Sicilia

Un tifoso “rovina” il Ventoux | Giuria viene incontro a Froome

De Gendt vince una tappa accorciata per via del vento, ma un tifoso indisciplinato causa danni enormi.

tour de france
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Il percorso prometteva poche emozioni, il solito indisciplinato pubblico francese ha deciso di movimentare la tappa “monca” del Mont Ventoux. Così, mentre Thomas De Gendt riesce a portare a casa una della frazioni più attese dell’edizione 2016 del Tour de France, tra i protagonisti della classifica generale accade il finimondo, causato da una moto corse bloccata proprio dagli spettatori e tamponata clamorosamente da Porte. Ci finisce di mezzo anche Chris Froome, che era riuscito ancora una volta a staccare i rivali, ma che si è ridotto ad andare a piedi e poi con una bici d’avventura, prima di arrivare al traguardo e perdere anche la maglia gialla, nonostante avesse dimostrato di essere ancora una volta il più forte di tutti. Il nuovo leader della classifica generale è Adam Yates, davanti a Mollema e Quintana.

Si comincia con una serie di attacchi da lontano, con un gruppetto di 15 corridori che riescono a prendere un po’ di spazio sul gruppo, che ovviamente lascia fare. Si tratta di Lindeman e Vanmarcke (LottoNL); Clement (Iam), Pauwels e Teklehaimanot (Dimension Data); Greipel e De Gendt (Lotto Soudal); Coquard e Chavanel (Direct Energie), Keisse (Etixx); Navarro e Lemoine (Cofidis); Sorensen (Fortuneo), seguiti da Rosa (Astana), Gautier (Ag2r), Slagter (Cannondale), Preidler (Giant), Voss (Bora). Il vantaggio raggiunge anche il quarto d’ora, mentre Aru fora a 65km dall’arrivo senza però subire grossi danni. Nel frattempo Vincenzo Nibali si stacca ancora una volta, insieme a Thibaut Pinot, dato come uno dei favoriti della vigilia vista la coincidenza con l’anniversario della presa della Bastiglia.

Il gruppo della maglia gialla si frammenta sotto la spinta dei gregari degli uomini di classifica, la tappa fila via veloce anche a causa dell’abbreviazione del percorso, per via del vento che ha privato i corridori di affrontare per intero l’ascesa del “monte calvo”. A 15km dall’arrivo aumenta decisamente l’andatura del gruppo di Froome, tirato dai suoi gregari capaci di ridurre il ritardo fino a 7 minuti sui fuggitivi, che si riducono a tre: De Gendt, Pauwels e Navarro. Più indietro Valverde sfrutta lo scatto di Pantano per sganciarsi dal gruppo maglia gialla. Quintana prova a scattare per valutare le condizioni di Froome, ma non muove una foglia. A 3km dall’arrivo arriva l’accelerazione di Froome seguito da Porte, mentre il colombiano perde prima la ruota del leader, e in seguito quelle degli inseguitori. Intanto davanti si va per la tappa, De Gendt vince facilmente la volata davanti a Pauwels e Navarro.

La corsa prosegue per Froome, Porte e Mollema, con Valverde che traina Quintana per poi rallentare. Ma alle soglie della vetta succede il pandemonio: le due ali di folla bloccano una moto di corsa, Porte la tampona e anche Froome perde la bicicletta, mentre Mollema riesce a limitare i danni. Il tasmaniano e il leader della corsa perdono la bici, la maglia gialla addirittura si riduce prima a piedi, poi con un mezzo dell’assistenza e infine, a 400 metri dall’arrivo arriva finalmente la bici del Team Sky. Nel frattempo, però, Mollema e Porte se ne sono andati, e da dietro sono rientrati tutti i rivali per la maglia gialla. Sulla strada serpeggia delusione, Yates accarezza il sogno di andare in giallo, ma la giuria assegna lo stesso tempo a Mollema, Porte e Froome, le vittime della caduta: così l’uomo del Team Sky mantiene la maglia gialla.

Ordine di arrivo: 1° De Gendt, 2° Pauwels, 3° Navarro, 4° Clement a 40″, 5° Chavanel, 6° Lindemann a 2’52”, 7° Teklehaimanot a 3’13”, 8° Vanmarcke a 3’26”, 9° Sorensen a 4’23”, 10° Mollema a 5’05”.

Classifica generale: 1° Froome, Yates a 47″, Mollema a 56″, Quintana a 1’01”, Bardet a 1’15”, Valverde a 1’39”, van Garderen a 1’44”, Aru a 1’54”, Martin a 1’56”, Rodriguez a 2’11”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *