Corini: "Dopo il gol potevamo vincerla, stiamo crescendo" - Live Sicilia

Corini: “Dopo il gol potevamo vincerla, stiamo crescendo”

Le dichiarazioni dell'allenatore rosanero al termine della sfida contro il Brescia
CALCIO-SERIE B
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Si chiude con un pareggio il 2022 del Palermo che, nel match valido per l’ultima giornata del girone d’andata di Serie B, fa 1-1 al “Rigamonti” contro il Brescia allungando a cinque la propria striscia di risultati utili consecutivi.

Al termine del match l’allenatore del Palermo Eugenio Corini ha commentato il risultato maturato contro le Rondinelle di Aglietti: “Nel primo tempo ha approcciato meglio il Brescia, con un leggero predominio rispetto a noi nonostante qualche situazione nella quale potevamo essere più incisivi. Hanno fatto gol su un contrattacco causato da un nostro errore in fase di sviluppo ma abbiamo pareggiato subito con una bella azione e da lì per me è nata un’altra partita. La percezione del campo è che potevamo vincerla e abbiamo avuto opportunità per farlo, è mancato quel pizzico di lucidità che a volte ti consente di fare la scelta corretta. E’ stato comunque importante l’approccio e la personalità con cui ha giocato la squadra, se andiamo a casa da Brescia rammaricati per aver pareggiato vuol dire che stiamo crescendo e che abbiamo fatto una buona gara”.

Un percorso di crescita che, dopo le difficoltà di inizio campionato, continua grazie anche ad una maggiore sintonia di squadra: “Ci conosciamo meglio, per strutturare un’idea su una squadra ci vuole tempo e i miei giocatori sono stati bravissimi a mettersi a disposizione. Lavoriamo quotidianamente, abbiamo chiuso secondo me un buon girone d’andata nonostante le tantissime difficoltà e ora dobbiamo approcciare al meglio il girone di ritorno. Adesso avremo qualche giorno di riposo, poi il ritiro di Roma ci servirà per rimetterci in moto e per approcciare alla grande il match di Perugia”.

L’allenatore rosanero si è poi soffermato, in attesa della ripresa del campionato, sulla sessione di mercato invernale che si appresta ad aprire i battenti: “Secondo me è giusto che certi ragazzi che finora hanno trovato poco spazio, se trovano la soluzione giusta, vadano a giocare. Dobbiamo avere meno giocatori di movimento in rosa e i giocatori che devono arrivare devono avere le qualità necessarie per alzare il livello della squadra”.

“Floriano ha sempre lavorato bene – ha continuato Corini in merito all’apporto da subentrato dell’ala rosanero – ho grande stima di lui e anche con il Cagliari l’idea era quella di inserirlo in campo ma si è fermato Sala e ho dovuto fare scelte diverse. E’ la testimonianza del fatto che quando uno si allena bene, se chiamato in causa, fa vedere le qualità che ha e sono contento dell’approccio che ha avuto nei minuti che ha avuto a disposizione”.

Al giro di boa la classifica sorride ai rosa, con uno spiraglio aperto anche all’eventualità di un approdo in zona play-off: “E’ un campionato davvero equilibrato, bisogna ragionare una partita alla volta e di conseguenza il nostro obiettivo è prepararci al meglio per fare il miglior risultato possibile a Perugia. Saranno il tempo, il campo e le partite a determinare una classifica nella quale puoi essere ad un passo dal sogno ma anche a due dal baratro”.


0 Commenti Condividi

Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *