Finge truffa per evitare i pagamenti| Denunciato un imprenditore edile - Live Sicilia

Finge truffa per evitare i pagamenti| Denunciato un imprenditore edile

Nei guai un imprenditore accusato di simulazione di reato e truffa. La simulazione del raggiro, secondo la polizia, per non pagare i fornitori.

San Mauro castelverde, palermo
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Avrebbe messo in scena una vera e propria truffa ai suoi danni per non pagare i fornitori. La storia però non ha retto e lui è finito nei guai. Un imprenditore, adesso accusato di simulazione di reato e truffa, è il titolare di un’impresa di costruzioni di San Mauro Castelverde, nel Palermitano.

Si è presentato negli uffici del commissariato di Cefalù per contestare un credito che, secondo quanto riferito agli agenti, vantava nei confronti un’impresa del Nord Italia per una fornitura di merce consegnata, ma non saldata. A suo dire, le bolle di consegna della merce inviatagli erano “anomale” nel senso che non ci sarebbe stata la sua firma, oppure ne riportavano una illeggibile e comunque non riconducibile a una persona incaricata al ritiro della merce.

Le indagini della polizia hanno invece fatto emergere che la merce era stata recapitata regolarmente dal corriere espresso, ad alcuni familiari dell’imprenditore. Prima ancora che i parenti venissero sentiti, ad insospettire i poliziotti è stata la mancata denuncia da parte dell’imprenditore.

È dunque scattata la denuncia per simulazione di reato, per avere accusato ignoti che alla fine erano i suoi stessi familiari, per avere apposto firme false sulle bolle di consegna della merce e per truffa in danno dell’impresa fornitrice del Nord. Quest’ultima, per recuperare il credito che ammonta a qualche migliaio di euro, si era dovuta rivolgere a una società di gestione e recupero credito di Bergamo.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *