Muore dopo una caduta all'ospedale, aperta un'inchiesta - Live Sicilia

Muore dopo una caduta all’ospedale, aperta un’inchiesta

NEL MESSINESE
di
0 Commenti Condividi

La procura di Patti (Me) ha aperto un’inchiesta sulla morte di Antonio Nanì, 73 anni, deceduto a seguito di una caduta all’ospedale Romeo di Patti dov’ era ricoverato. Sono stati iscritti nel registro degli indagati il medico e l’infermiera di turno la notte che l’uomo è caduto in ospedale. L’inchiesta è iniziata dopo la denuncia dei familiari di Nanì che hanno spiegato che l’uomo era stato ricoverato l’11 ottobre per sottoporsi a dialisi e poi nella notte si era alzato per andare in bagno ed è caduto. Un’infermiera lo avrebbe aiutato a risollevarsi da terra, e ha segnalato l’episodio al medico reperibile, ma nessuno si è sincerato delle condizioni dell’uomo. Alle sei del mattino Antonio Nanì è entrato in coma per un’emorragia cerebrale, conseguenza della caduta. E’ stato poi trasferito al Policlinico di Messina, dove è stato operato al reparto di Neurochirurgia, ma è morto lo scorso 15 ottobre.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.