Primarie, cosa ne pensano i palermitani?| Tra certezze, dubbi e stanchezza - Live Sicilia

Primarie, cosa ne pensano i palermitani?| Tra certezze, dubbi e stanchezza

SECONDO VOI
di
8 Commenti Condividi

Domani si voterà a Palermo per le primarie del centrosinistra. Ma cosa faranno i palermitani? Siamo stati in giro per capire se ne fossero a conoscenza, se andranno ad esprimere la loro preferenza ma soprattutto su quale dei quattro candidati andranno a sovrapporre la loro crocetta. C’è ancora tanta confusione. La maggior parte andrà a votare ma molti nutrono ancora qualche dubbio sul nome a cui dare il proprio consenso.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

8 Commenti Condividi

Commenti

    UNO SQUALLORE SENZA FINE !

    Le primarie devono ancora iniziare e già hanno provocato il disgusto dei Palermitani con due dita di senno e di onestà intellettuale

    Divisioni, rivalità personali, colpi bassi, trucchi meschini ecc
    Nulla di quanto sopra è stato risparmiato a questa competizione che rischia di naufragare nel ridicolo

    Addirittura frotte e frotte di cittadini Marocchini Tunisini Ghanesi Rumeni Albanesi, mobilitati e sponsorizzati da Patronati ed Associazioni POLITICIZZATE sono stati chiamati a DECIDERE su quale candidato i PALERMITANI dovranno far coagulare le prorie preferenze

    Di programmi VERI neppure l’ ombra
    La Borsellino continua a sciorinare il solito “leit-motiv” della lotta alla mafia, ifeale che certamente vede tautologicamente d’ accordo tutti noi ma che certamente non può rappresentare la “panacea” per risolvere tutti i gravi ed esiziali problemi che affliggono Palermo

    Il “canto” di Faraone, Ferrandelli e Monastra è solo ed esclusivamente un coro di critiche, reprimende e regolamento di conti con i vecchi amministratori ed i nuovi “aspiranti” ad occuoare le loro vacanti poltroncine

    Sullo sfondo di tale proposta complessiva, invero miserevole, si stagliano le figure di Orlando e Lombardo, pronte a manovrare per IRRIDERE i risultati di questa inutile competizione che, al di la del solito sciupio di denaro pubblico per inutili mega-cartelloni di propaganda, non ci ha regalato finora la speranza di una sola proposta UTILE e VERA per la nostra città

    Mi associo a quanto scritto da alain2012.

    Aggiungo che questa situazione è la prova della pochezza di tutta la nostra classe politica, che non ha saputo esprimere nulla di meglio di ciò che a parole criticava.

    Palermo è stata oltraggiata non solo da una pessima amministrazione, ma anche da una sterile e stupida opposizione, che in dieci anni non ha saputo creare un’alternativa convincente e che oggi si presenta con il volto di Bersani e Lumia, Cracolici e Di Pietro, gente che si ricorda di questa Terra quando ritiene di poterne trarre qualche vantaggio personale. Ma peggio di loro sono i vari Lombardo e Orlando, che ci svendono per la loro megalomania, per la loro sete di potere. Questa è la vera amoralità dei politici.

    Un contro l’altro armati…e in mezzo sempre il cittadino perbene che finanzia con le proprie tasse questo circo di animali feroci e pagliacci che non fanno ridere.
    Primarie di destra, sinistra, centro e sopra. Sotto ci siamo sempre noi.

    Quali sono i volti nuovi? Ancora una volta prevale l’arroganza di chi ha già fatto parte delle precedenti giunte e pretente di essere rieletto. Via tutti Via!!!!!!!!!!! tutti indistintamente.

    spero che Lombardo non raccolga le idiote,sterili,instancabili,volgari,insulse provocazioni del perditempo di turno….

    ma queste primarie penso siano state le più litigioso d’italia.anzi direi le più vergognose.attacchi continui da parte dei candidate e dei loro staff.su cose personali prive di contenuto per i cittadini.ma li manderemo un po a scuola di politica tutti.potevo capire se gli attacchi fossero stati sui programmi o sui problemi economici del comune. ma questo non c’èstato.idee per le risoluzioni del problema economico del comune sterili ed attuabili.di politico veramente c’è stato il nulla. non so come faremo noi cittadini palermitani in futuro.che delusione .ma anche il terzo polo e d il cenyr destra sia meglio.anche peggio visto fino ad ora.politici non si ci inventa ci si diventa con la gavetta.nascere in una sezione significa capire che vuol dire guidare una città.ma tutti i candidati tranne qualcuno sono solo prestati alla politica.guidare comune non significa guidare azienda.ma quo ce mania di protagonismo e di salvataggio regionale che tristezza

    Manco alle elezioni primarie delle opposizioni che si sono svolte in Venezuela il 12 febbraio scorso si e’ vista una simile vergogna!!! Anche in un paese in via di sviluppo sono politicamente piu’ avanti di noi!

    Io rimango basiro quando persone come ipazia, cui dobbiamo il decennio cammarata, su ergono a difensori della decenza. Stirue di pulpiti e di rossore mai avuto nella faccia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *