"Reperti con principi attivi non stupefacenti": Russo torna libero - Live Sicilia

“Reperti con principi attivi non stupefacenti”: Russo torna libero

A seguito della relazione tossicologica la Procura ha revocato la misura.
0 Commenti Condividi

“I reperti di sostanza stupefacente sequestrati contengono principi attivi non stupefacenti e quindi non utilizzabili a fini stupefacenti”. È quanto emerso dalla relazione tossicologica chiesta dalla Procura di Catania a seguito dell’arresto di Luca Alberto Russo con l’accusa di detenzione di droga. Un dato scientifico che ha fatto cadere le fondamenta su cui si reggeva il provvedimento cautelare nei confronti del 38enne. Il sostituto procuratore di Catania, dunque, ha disposto l’immediata remissione in libertà di Luca Alberto Russo. “Sono stupefatto”, è il commento (ironico) del difensore Pietro Ivan Maravigna.  


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI
0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.