Nebrodi, stop alle progoghe | per sette dipendenti dell'Ente - Live Sicilia

Nebrodi, stop alle progoghe | per sette dipendenti dell’Ente

Il commissario dello Stato, Carmelo Aronica

Aronica ha bocciato l'articolo 4 del disegno di legge che conteneva le norme stralciate dal provvedimento sulle variazioni di bilancio e che riguardava un ristretto numero di precari. "Il rinnovo di quei contratti è ingiustificato".

il commissario dello stato impugna
di
51 Commenti Condividi

PALERMO – Sono rimasti fuori in sette. Dipendenti a tempo determinato del Parco dei Nebrodi ai quali una delle norme stralcio approvate una settimana fa aveva riconosciuto il diritto alla proroga dei contratti.

Il Commissario dello Stato per la Regione siciliana ha impugnato infatti l’articolo 4 di quel disegno di legge con le norme stralciate dal provvedimento sulle variazioni di bilancio, approvato dall’Assemblea regionale nella seduta del 19 novembre 2013. L’articolo impugnato concerne l’interpretazione autentica dell’art.38 dell’ultima Finanziaria, in materia di proroghe di contratti di lavoro a tempo determinato presso enti strumentali della Regione (Cefpas, Enti parco, Camere di commercio e gestioni separate dei soppressi consorzi Asi presso l’Irsap).

Ma lo stop del Commissario Aronica è intervenuto solo su quella ristrettissima categoria. L’articolo 4, infatti, puntava a estendere le proroghe, inizialmente previste per i dipendenti con contratti di lavoro in essere al 30 novembre 2013, anche a colori i quali erano “in possesso di contratti di lavoro a tempo determinato assistiti da proroga sino al 31 dicembre 2012”.

E anche questa particolare “denominazione” è finita nell’impugnativa di Aronica. “Il legislatore regionale – scrive il commissario – nell’inserire tra i vari significati possibili della norma statale anche i contratti di lavoro ‘assistiti’, termine questo non riconducibile ad una precisa categoria giuridica inequivoca, per taluni enti pubblici amplia, in misura peraltro non determinabile a priori, l’elenco dei soggetti destinatari della disposizione, beneficiari della proroga”.

Per Aronica, la decisione di instaurare “nuovi rapporti di lavoro subordinato con soggetti che in passato hanno prestato servizio con la Pubblica Amministrazione”, non avrebbe tenuto conto né delle “necessarie ordinarie procedure di selezione pubblica del personale anche per rapporti di breve durata”, né delle “reali esigenze operative dei suddetti Enti Parco che, per ricorrere all’utilizzo di contratti di lavoro flessibile, dovrebbero dimostrare l’esistenza di esigenze di carattere esclusivamente temporaneo ed eccezionale”.

E alla base dell’impugnativa, la solita, antica “tirata d’orecchi” alla politica. “La norma in questione configura un ingiustificato privilegio in favore di determinati soggetti, di cui si consoliderebbe la condizione di precariato alimentando negli stessi l’aspettativa di una futura stabilizzazione”. Ma non solo. La norma impugnata non avrebbe nemmeno quantificato la spesa per gli stipendi di questi precari.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

51 Commenti Condividi

Commenti

    Caro Aronica non se nè puo più, ora basta, ma non hai nient’altro da fare. Non vedi che stiamo morendo. Certo tu che problemi hai, il tuo stipendio lo paghiamo noi.

    siamo 8 e non sette chi da le notizie e’ pregato di essere piu’ preciso.

    non capisco come si fa ad impugnare la norma sui 7 dipendenti del parco ed a non impugnare quella sui co.co.co
    C’è sicuramente del marcio sotto.
    Chiedo a livesicilia di indagare!!!

    a quando i funerali?

    si lo ammetto sono invidioso di tutti quelli che riescono a fare le cose piu’ improbabili e anticostituzionali….io mi devo sentire dire che la mia e’ una nuova assunzione e per lo piu’ senza copertura finanziaria. Siamo stati assunti al Parco dei Nebrodi nel lontano 2006 e la copertura finanziaria e’ prevista espressamente nella legge di proroga. Cara redazione di Livesicilia, avevamo chiesto a voi di ascoltarci ma non e’ stato possibile, fatelo adesso e scoprirete spero con grande amarezza che qui non si parla di privilegi….ma della situazione opposta.

    In tutta la Regione Siciliana sono stati prorogati tutti i contratti a tempo determinato ad eccezione di quelli di questi otto lavoratori, perché?
    Livesicilia scopra gli ALTARINI?!?

    VERGOGNA!?! Poi parlate tutti di Giustizia!
    Solo parole per riempirvi la bocca

    al peggio non c’è mai fine
    questa volta i nostri bistrattati politici volevano ristabilire un diritto e il commissario impugna… vede le pagliuzze ma si perde le travi

    chiedete ai “ras dei nebrodi” perché questi OTTO non lavorano
    chiedete e non vi sarà detto… ma leggetevi i verbali della commissione lavoro

    Perche’ Livesicilia non ha mai nominato questi 8 precari tra il novero dei prorogati in tutte le precedenti leggi di proroga non da ultimo quella che ci proroga fino al 31 -12-2012 e oggi da anche interpretazioni e giudizi di merito? Ci incontri e noi con norme e atti alla mano faremo vedere i ” miracoli” fatti per tenerci fuori….

    Scusate regolarmente prorogati fino al 31-12-2013

    CARO ARONICA,
    CONSIDERATO CHE NONOSTANTE SI TRATTI DI UNA NORMA DI INTERPRETAZIONE AUTENTICA, GENERICA E ASTRATTA, FAI SPECIFICO RIFERIMENTO AL PERSONALE DEGLI ENTI PARCO, COME MAI NON TI SEI ACCORTO CHE L’ART. 38 AL 2° COMMA PREVEDEVA PER QUESTA CATEGORIA DI PERSONALE ANCHE LA COPERTURA FINANZIARIA????
    IL DUBBIO …… SORGE SPONTANEO!!

    tra qualche anno ci si accorgerà…forse…di aver commesso un errore!!!
    Ma siamo in Sicilia, sarà troppo tardi per porre rimedio allo STRAPOTERE dei RAS

    Cercatevi un altro mestiere, andate al nord o all’estero, questa terra non appartiene ai veri siciliani

    la legge non è uguale per tutti, non cercate giustizia

    avranno letto i pareri fatti ad hoc e vi hanno fatto fuori definitivamente…citate leggi, articoli, commi…NON VI VOGLIONO!!!!

    Grazie Commissario per aver contribuito a buttare in mezzo alla strada dei padri e madri di famiglia

    andate a zappare se ne siete capaci

    E no cari….non me ne vado!!!! Resto qui a farmi giustizia….arrivero’ a qualunque livello di giudizio, spendero’ anche i soldi che non ho ma alla fine qualcuno dovrà pagare!!!!! I miei figli non subiranno quello che ho subito io fino ad oggi. Mi riprenderò il mio lavoro e saro’ fiero di questo. E comunque ho incontrato in questi mesi anche persone anche politici corrette e con tanta voglia di cambiere lo stato delle cose. A loro dico grazie e con loro procedo per la mia strada

    Trovatevi un’altra occupazione, non avete capito che chi ha testa da fastidio e comunque quanto prima il carrozzone parco dei nebrodi verrà rottamato

    ma come si fa che questi signori della regione non siano capace di scrivere 1 legge sui precari che quando arriva al Commissario di stato quando la leggi dice e tutto ok, invece tutto quello che mandano al Commissario di stato sono tutti bocciati, penso che dovrebbero andare a suola in cambio di stare li a insultare le persone oneste…….

    tutti sanno, ma nessuno fa niente

    Effettivamente dovremmo tutti imparare a zappare considerato che ci stanno seppellendo vivi o quantomeno hanno già seppellito la nostra dignità

    non andrebbe rottamato il parco, ma i rottamatori del parco

    dovevate essere almeno 42+2=44 per essere prorogati, e anche se eravate co.co.co.co.co.co.co.co.co.co eravate salvi, 7 o 8 non fate gola a nessuno

    Desidero fare delle precisazioni sugli otto precari ” impropriamente chiamati precari” del Parco dei Nebrodi. Con contratto biennale a tempo determinato firmato a giugno del 2006 gli otto precari hanno preso servizio al parco dei Nebrodi. E nonostante il contratto fosse di durata biennale la loro presenza al parco si e’ prolungata fino al 31.12.2011 grazie a proroghe fatiscenti. Dal 1.1.2012 non ottenendo piu nessuna proroga i cosiddetti precari sono stati licenziati con comunicazione tramite modello Unilav al Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali. Quindi in atto non esisteva nessun contratto da prorogare perche cessato in data 31.12.2011 e mai più sottoscritto. Gli otto funzionari chiamati impropriamente precari sono stati denominati fin dall inizio della loro assunzione “forme contrattuali flessibili di assunzione”. Forse è arrivato il momento che si mettano il cuore in pace.

    invece credo che le leggi le sappiano fare. Quando vogliono tutto passa anche dal commissario di stato.
    Siamo di fronte ad un sistema massonico che ha deciso che gli otto del parco debbono stare fuori.
    Gente troppo onesta, perbene e con capacità di capire e leggere gli atti.
    Gente, insomma, che da fastidio ad un sistema corrotto e incapace di gestire la cosa pubblica nell’interesse generale della collettività.

    caro anonimo le tue notizie sono solo false e tendenziose!!!!!

    Aronica guardi anche ai co.co.co. del consorzio asi di palermo che ingiustamente sono rimasti fuori da ogni contesto pur se i vertici e tutti i sindacati avevano previsto la loro proroga e l’avvio del processo di stabilizzazione. Indaghi live sicilia. sono disponibile ad una intervista.

    Anonimo ha focalizzato. Lor signori hanno fatto e sopratutto vinto un concorso??? Non è più l’ora di diseguaglianze io ho il vostro stesso diritto di provare a lavorare al parco o in altro ente, quindi bandiscano i concorsi e poi vediamo chi ha diritto al posto. Il Prefetto Aronica, ha ristabilito come spesso capita la giustizia e la sua correttezza non deve essere messa in discussione. Grazie Prefetto.

    scusate ma gli atti degli organi istituzionali che prorogano questi lavoratori ci sono?

    Anonimo, scommettiamo che non sei in grado di dimostrare ciò che dici, esprimi con precisione fatti e circostanze, ma lo fai senza contradditorio. Troppo facile! FUORI LE CARTE! Altrimenti abbi il ritegno tacere…

    vi conosco mascherine!?! siete quelli che insoddisfatti della propria vita godetre nel rovinare la vita degli altri! COMPLIMENTI

    Perché, se Livesicilia li nominava che succedeva?

    Controlliamoli tutti gli atti! E’ facile parlare di giustizia per chi disconosce il significato del termine. E’ facile dichiararsi corretto quando l’unica cosa di corretta è il caffe’ che beviamo la mattina. Anonimo vuoi che ti faccio le carte o che legga nella tua mano?

    per “corretto”: Signori con la lettera maiuscola grazie

    Ok, Ok, ma lor Signori, possono rispondere o no sul quesito fondamentale: hanno vinto o no un concorso??? e per concorso intendo concorso, di quelli banditi sulla G.U.R.S.

    non esageriamo con il vino la mattina

    Invece di parlare su eventuali proroghe o no. Perché non si parla del lavoro di alcuni di questi. Vi accorgerete che alcuni oltre allo stipendio presso hanno causato anche dei danni e ancora sono li che chiedono proroghe.

    Bravi perchè non parlate dei danni che alcuni hanno provocato al parco

    Bene cosi’ !!!! non se ne puo’ piu’ di stipendiare gente per non fare nulla, in questo caso per fare pure danno.

    AHAHahha resti pure. dopotutto chi e’ abituato a campare senza far niente con i soldi delle tasse dei cittadini onesti dove vuole che vada. I politici corretti che ha incontrato le hanno promesso un posto? sarebbero corretti per questo?
    Su una cosa ha ragione, i suoi figli non subiranno quello che ha subito lei, anche perche’ si spera che questo sistema clientelare che ha regalato stipendi e posti di “non lavoro” a migliaia di persone senza alcun merito possa un giorno cessare. Spero che i suoi figli aspirino a qualcosa di piu’ a una patetica raccomandazione.
    Saluti.

    Nessun concorso hanno vinto e quello che è ancora più grave e che nessuna selezione pubblica e’ stata fatta per il reperimento di queste otto unità.

    Cara venere non penso che tu oltre a sparlare, giocare al solitario e parlare a scrocco al telefono a spese dei contribuenti riesci a fare altro

    Quanti sono questi dipendenti del parco che hanno vinto un concorso pubblico? Tutti ultra raccomandati provenienti da enti pubblici o enti fantasma!!

    E’ incontrovertibile che sono stati assunti a norma di legge. Il concorso per legge lo faranno prima di essere stabilizzati. E’ LEGGE

    Signori state fuorviando il discorso!! Non ci interessano le porcherie del vostro ente!!! L’impugnativa del commissario è sbagliata!! Rivedendo le LEGGI di proroga questi dipendenti hanno più di tre anni di servizio, hanno la copertura finanziaria, non si tratta quindi di nuove assunzioni per cui hanno tutto il DIRITTO di lavorare

    Beh lavorare è una parola grossa, questi signori per come hanno “lavorato” in un paese civile sarebbero già licenziati da un pezzo! Altro che proroga……..

    andate a vedere i vari atti che hanno portato il parco alle proroghe che proroghe non sono e vi accorgerete delle barzellette fatte…..!!!!

    Spero che il Commissario dello Stato blocchi anche lo scempio (di raccomandati) del Territorio Ambiente detti Esperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *