Scontro nel centrodestra: "Miccichè? Meglio che taccia" - Live Sicilia

Scontro nel centrodestra, Falcone: “Miccichè confuso, meglio che taccia”

L'assessore e deputato regionale di FI commenta le ultime dichiarazioni del presidente dell'Ars
IL CASO
di
3 Commenti Condividi

“Purtroppo, alternando momenti di nervosismo a fasi di confusione totale, colui che dovrebbe essere il garante della massima Istituzione democratica della Regione finisce per diventare il principale destabilizzatore della politica in Sicilia. Quando si parla del Governo dei siciliani, Micciché farebbe bene a tacere”. Lo afferma Marco Falcone, assessore e deputato regionale di Forza Italia, commentando le odierne dichiarazioni del presidente dell’Ars.

“Speravamo che vocazione autodistruttiva si fosse sopita”

“In questi anni, infatti – prosegue Marco Falcone – gli assessori regionali di Forza Italia hanno sempre lavorato adottando comportamenti composti e coerenti, per garantire il prestigio del ruolo di governo coniugandolo all’orgoglio dell’appartenenza al nostro partito, Forza Italia, pilastro della coalizione di centrodestra al governo nell’Isola. Avremmo gradito – e come noi la maggioranza dei siciliani – che anche altri, nei propri ruoli, avessero fatto lo stesso”. Falcone aggiunge: “Nel 2017, dopo i disastri del Pd e della sinistra, abbiamo costruito un’alleanza che ha dato stabilità e buongoverno alla Sicilia. Speravamo che la vocazione autodistruttiva di Micciché si fosse sopita. Del resto, gli elettori di centrodestra hanno ancora vivo il ricordo del suicidio elettorale del 2012. Qualcuno che ha ancora più memoria, poi, ricorderà anche i tormenti di Micciché già tra il 2006 e il 2008. Ahimè, dopo quattro anni e mezzo – conclude Falcone – dobbiamo prendere atto di come il presidente Micciché continui a sprecarsi, diventando lo strumento sciocco di una vuota, inconcludente, opposizione”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    Bravissimo, sante parole

    92 minuti di applausi.

    Povero Micciché, nemmeno nel suo partito lo rispettano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *