Truffa un'anziana, arrestato ex direttore di banca - Live Sicilia

Truffa un’anziana, arrestato ex direttore di banca

ENNA
di
0 Commenti Condividi

Ha truffato un’anziana donna portandole via oltre 17mila euro, ma è stato scoperto ed arrestato. Accade a Troina in provincia di Enna dove i carabinieri hanno arrestato l’ex direttore della locale filiale del Banco di Sicilia, Sergio Sproviero, 59 anni, pensionato.

A fare scattare le indagini è stata la denuncia di una signora di 77 anni, la quale ha riferito ai militari di essere stata contattata ad inizio luglio dell’ex direttore dell’istituto di credito presso cui era correntista da lungo tempo. L’uomo le ha proposto di affidargli i propri risparmi promettendole di concludere buoni affari con alti guadagni in breve tempo. Dopo averne carpito la fiducia, Sproviero si è fatto consegnare il carnet di assegni e il bancomat con il codice segreto, raccomandando alla pensionata di non dire niente a nessuno, nemmeno ai familiari. La figlia della donna, però, si è accorta, dopo due settimane, dell’assenza del carnet e della carta, scoprendo in banca un ammanco sul conto delle madre di oltre 17mila euro.

Immediata la richiesta di spiegazioni all’ex direttore, che si è precipitato a casa della pensionata, dove ad attenderlo ha trovato i carabinieri. Per lui è così scattato l’arresto oltre alla denuncia per detenzione e porto illegale di armi bianche. Adosso, infatti, i carabinieri gli hanno trovato un coltello a serramanico del genere vietato e nell’auto un altro coltello e un’ascia, mentre nella sua abitazione documentazione bancaria, che è stata sequestrata. Sono in corso indagini per verificare se l’uomo abbia truffato altri anziani.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.