Sparatoria a Palazzo Chigi | Tre feriti - Live Sicilia

Sparatoria a Palazzo Chigi | Tre feriti

Proprio mentre si stava svolgendo il giuramento al Quirinale da parte dei ministri del nuovo governo targato Enrico Letta, una sparatoria si è verificata davanti Palazzo Chigi. A rimanere a terra due carabinieri. Fermato l'uomo che ha sparato.

Attentato durante il giuramento
di
5 Commenti Condividi

ROMA – Proprio mentre si stava svolgendo il giuramento al Quirinale da parte dei ministri del nuovo governo targato Enrico Letta, una sparatoria si è verificata davanti Palazzo Chigi. A rimanere a terra due carabinieri, uno ferito al collo, le cui condizioni sarebbero serie e l’altro alla gamba. Fermato l’uomo che ha sparato, anch’esso, pare, ferito. Scattato lo stato di massima allerta anche davanti al Palazzo del Quirinale. I nuovi membri dell’esecutivo sono stati informati di quanto accaduto solo alla fine della cerimonia.

E’ stato un uomo in giacca e cravatta che all’improvviso ha aperto il fuoco davanti a Palazzo Chigi contro i due carabinieri, che avrebbero risposto al fuoco. Sono sette i bossoli che la polizia scientifica ha identificato a terra a Piazza Colonna, dove e’ avvenuta la sparatoria. La polizia scientifica ha circoscritto con l’apposito nastro la scena del crimine identificando con il gesso il luogo esatto in cui sono caduti i bossoli.

12:00 Secondo fonti giornalistiche due carabinieri non sarebbero in pericolo di vita.

12:03 Tutta la zona attorno a Palazzo Chigi e’ stata chiusa al traffico di auto e mezzi pubblici. Al momento e’ consentito accedere alle zone limitrofe al luogo dove si e’ verificata la sparatoria solo a piedi.

12:06 ”Stiamo andando la’. Non abbiamo notizie precise”. Cosi’ il neo-ministro della Difesa, Mario Mauro, lasciando il Quirinale dopo il brevissimo giuramento, in merito alla sparatoria davanti a Palazzo Chigi.

12:07 ”Ho sentito gli spari, sono uscito fuori e’ ho visto un carabiniere del battaglione che fa ordine pubblico a terra con tanto sangue che gli usciva dalla testa”. A raccontarlo e’ un fotografo, Carlo Lannutti, che era nella sala stampa di Palazzo Chigi. ”Poi ho visto una persona che e’ stata fermata – ha aggiunto – sembrava ben vestito, mi sembra che avesse anche una giacca”

12:10 Secondo una ricostruzione delle forze dell’ordine l’uomo che ha sparato, in giacca e cravatta, e’ arrivato davanti a palazzo Chigi, e, all’improvviso, ha aperto il fuoco contro i militari. Ha sparato diversi colpi di pistola. L’uomo ha poi tentato di fuggire, ma e’ stato ferito e arrestato. Si pensa si tratti di uno squilibrato.

12:12 C’e’ anche una donna tra le persone ferite davanti alla sparatoria a Palazzo Chigi. La passante e’ stata ferita di striscio da un proiettile, non sarebbe in pericolo di vita ed e’ stata soccorsa dal 118 e trasportata in ospedale.

12:15 L’uomo che ha sparato davanti a palazzo Chigi ai carabinieri e’ un italiano. Lo hanno riferito all’ANSA fonti investigative, che hanno consultato la carta d’identita’ dello sparatore.

12:18 L’attentatore è un calabrese di 34 anni residente in Piemonte

12:20 ”Il Consiglio dei ministri viene anticipato alle 13.00”. Lo afferma Maurizio Lupi, neo ministro delle Infrastrutture, spiegando che sara’ una riunione ”brevissima” e che servira’ a nominare il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Filippo Patroni Griffi, e il vice premier, Angelino Alfano.

12:25 Luigi Preiti, questo il nome dell’attentatore, è accusato di tentato omicidio, porto e detenzione di armi, l’uomo che ha sparato poco fa davanti a palazzo Chigi ferendo due carabinieri. Il pubblico ministero di Roma Antonella Nespola ha gia’ chiesto al gip la convalida del fermo. L’uomo sara’ interrogato tra domani e dopodomani. Nel frattempo sono stati disposti accertamenti per definire il profilo dell’attentatore e non e’ escluso che possa essere decisa anche una perizia medico legale per valutare le sue condizioni di salute.

12:30 L’uomo che ha sparato davanti a palazzo Chigi si chiama Luigi Preiti, e’ nato nel 1964 in Calabria ed e’ domiciliato ad Alessandria.

12:39 ”I due carabinieri feriti sembrano non gravi e anche la passante”. Lo ha detto il sindaco di Roma che si trova di fronte a palazzo Chigi.

12:40 ”E’ il gesto di un pazzo e di uno squilibrato ma non ci dobbiamo stupire quando si inveisce continuamente contro il ‘Palazzo’, come se fosse da abbattere”. Lo ha detto il sindaco di Roma Gianni Alemanno. Ai cronisti che gli chiedevano se si riferisse al Movimento 5 Stelle, ha replicato: ”Non mi riferisco a nessuno”.

12:49 Vanno insieme a piedi dal Quirinale a Palazzo Chigi i ministri degli Esteri Emma Bonino e degli Affari Europei Enzo Moavero. Mentre le zone limitrofe al palazzo del governo sono transennate e bloccate al transito per la sparatoria in cui sono rimasti feriti due carabinieri, i ministri percorrono a piedi le vie del centro senza scorta chiacchierando a lungo tra di loro. Bonino viene a piu’ riprese riconosciuta e salutata dai passanti che le fanno gli auguri per l’incarico.

12:50 ”A nome di tutti i parlamentari del Movimento 5 Stelle esprimiamo la nostra ferma condanna per il folle gesto di violenza perpetrato poco fa davanti a Palazzo Chigi ed esprimiamo tutta la nostra solidarieta’ umana e civile ai tre Carabinieri in servizio ed al passante feriti. La democrazia non accetta violenza”. E’ quanto si legge in una nota congiunta dei capigruppo del M5S Roberta Lombardi e Vito Crimi a proposito della sparatoria a Palazzo Chigi.

13:00 Alfano diserta il primo Consiglio dei ministri per far visita ai carabinieri feriti.

13:14 ”Per favore, allentatemi le manette, non sento il braccio”: cosi, secondo quanto riferito all’ANSA da forze dell’ordine presenti sul posto, Luigi Preiti si e’ rivolto alle forze dell’ordine che lo hanno bloccato. ”E’ apparso freddo e lucido”, riferisce un addetto alla sicurezza che ha partecipato all’arresto.

 13:20 L’attentatore non è stato ferito da colpi d’arma da fuoco, si è ferito cadendo, dopo essere stato fermato dalle forze dell’ordine.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

5 Commenti Condividi

Commenti

    Che gli si dia l’ergastolo per direttissima !!!

    12,10. Si pensa si tratti di uno squlibrato.

    Speriamo che il presunto squilibrato sia unico, primo e ultimo della specie. Sennò, Dio ci salvi.

    non è uno squilibrato è un cittadino esasperato diventato folle per povertà

    Grillo ha un’enorme responsabilità morale! solo pochi giorni fa blaterava che bisognerebbe bombardare il <parlamento!

    “Che gli si dia l’ergastolo per direttissima !!! ”

    Sono d’accordo, Francesca,
    l’ergastolo e il 41 bis. Da quando è sceso in campo (ti riferisci a lui,vero?) ha riportato la civiltà degli italiani indietro di mille anni. Ha ucciso la speranza, spaccato le famiglie, le leggi, i partiti, la magistratura, l’economia.
    E la colpa è sempre degli altri. Purtroppo i merli abboccano. E ancora non abbiamo visto niente!

    Tremate al pensiero di quello che verrà, e con le forze dell’ordine ai suoi (Alfano?) comandi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.