Aveva perso tutti i soldi | Banca nuova dovrà risarcirla - Live Sicilia

Aveva perso tutti i soldi | Banca nuova dovrà risarcirla

La decisione dell'Arbitro bancario finanziario: l'acquisto delle azioni non è stato trasparente.

FEDERCONSUMATORI PALERMO
di
3 Commenti Condividi

PALERMO – L’Arbitro bancario finanziario, organismo alternativo di risoluzione delle controversie istituito presso la Consob, ha condannato Banca Nuova a risarcire un’azionista palermitana, A.G., assistita dall’avvocato Gaia Matteini, consulente legale Federconsumatori Palermo, dei danni subiti per l’acquisto delle azioni Banca Popolare di Vicenza, a seguito dell’azzeramento del loro valore. Un risarcimento da 6.500 euro.

La donna, casalinga, priva di conoscenza in ambito finanziario, cointestataria di un dossier titoli assieme al figlio appena maggiorenne, ed in possesso del diploma di scuola superiore, era stata invece profilata, dalla banca, come investitrice esperta e dotata di conoscenze in pressoché ogni ambito dei mercati finanziari; per tale ragione, la banca sosteneva che l’acquisto delle azioni risultasse perfettamente compatibile con il suo profilo di rischio.

Di diverso avviso l’Arbitro, che ha non ha tenuto in considerazione le risultanze della “profilatura formale”, valorizzando invece la effettiva consistenza dei pregressi investimenti, limitati ad un unico prodotto finanziario, per giunta non rischioso e facilmente liquidabile.

L’Arbitro ha anche ritenuto che Banca Nuova non abbia correttamente informato la cliente sulle caratteristiche delle azioni, e sulla assenza di liquidità delle stesse. Adesso la banca ha trenta giorni di tempo per ottemperare alla decisione dell’Arbitro e rimborsare la risparmiatrice della intera somma investita, con interessi e rivalutazione monetaria.

“Dopo la recentissima ordinanza del Tribunale di Palermo, che ha stabilito che Banca Nuova è legittimata rispetto alle azioni risarcitorie, nei casi in cui l’acquisto delle azioni della popolare vicentina sia avvenuto suo tramite, questa è un’altra buona notizia per i risparmiatori” così, Lillo Vizzini, presidente Federconsumatori Palermo, associazione che assiste un centinaio di azionisti “da oltre due anni siamo a fianco di coloro che sono incappati in questa enensima vicenda di risparmio tradito. Questi provvedimenti ci rincuorano e ripagano i risparmiatori della perseverenza e della tenacia che hanno sinora dimostrato”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    Bancanuova non pagherà perché è già passata banca intesa… altre sentenze in Veneto non sono state onorate

    E purtroppo di questa banca ce ne sono stati tanti altri che non hanno impiantato una causa e hanno perso un sacco di soldi!

    Scusate ma vorrei capire cosa avevano sul piano finanziario di così attraente e vantaggioso le azioni della Banca Popolare di Vicenza rispetto a titoli quotati come Eni, Enel, Generali, IntesaSan Paolo, Mediobanca tanto per citarne alcuni. C’è qualcuno che potrebbe per favore spiegarmelo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *