Benevento-Palermo, le pagelle dei rosa: Brunori match winner, bene Gomes - Live Sicilia

Benevento-Palermo, le pagelle dei rosa: Brunori match winner, bene Gomes

Dopo la vittoria contro il club campano, queste le valutazioni dei calciatori rosanero
CALCIO-SERIE B
di
0 Commenti Condividi

Il Palermo torna alla vittoria e riesce a dare delle risposte su un campo difficile come il “Ciro Vigorito” di Benevento. In occasione della quindicesima giornata di Serie B, la compagine guidata da Eugenio Corini ottiene i tre punti e si allontana dalle zone basse della classifica del campionato cadetto. Partita di sacrificio per i rosa contro la squadra di Fabio Cannavaro, che con un maggior possesso palla, soprattutto nel secondo tempo, ha provato a rendersi pericolosa prima per portarsi in vantaggio e poi per cercare di recuperare e riportare il risultato in parità. I siciliani vincono di misura con un gol di Brunori, che si riscatta dopo i due calci di rigore sbagliati contro Cosenza e Venezia. Di seguito, le pagelle dei rosanero al triplice fischio del direttore di gara.

PIGLIACELLI: L’estremo difensore dei rosanero è sempre attento e reattivo tra i pali e contro i campani è lucido anche su alcune uscite alte. Bene pure con il pallone tra i piedi, per lo più preciso con i suoi rilanci. VOTO 6,5

SALA: Partita di alti e bassi per il terzino mancino del Palermo. Cliente non facile in fase difensiva, deve tenere testa al capitano del Benevento Letizia. In avanti prova a dare qualche soluzione diversa a Di Mariano, ma non sempre con buoni risultati. VOTO 6 (dal 72′ CRIVELLO: Sostituisce il compagno per infortunio e riesce a farlo bene facendo respirare la squadra e giocando anche d’esperienza. VOTO 6).

BETTELLA: Ancora in campo dal primo minuto, non delude le aspettative. Il reparto offensivo del Benevento è ricco di talento, lui però è sempre attento e puntuale nelle chiusure. Bene anche in uscita palla al piede. VOTO 6

NEDELCEARU: Solita partita di sostanza e di fisicità per il difensore centrale rumeno. In coppia con Bettella riesce ad arginare le azioni offensive avversarie senza mai rischiare troppo nel corso dei 90 minuti. VOTO 6

MATEJU: È sempre molto difensivo e l’esperienza è un punto a suo favore. Gara senza infamia e senza lode per il numero 37 dei rosa. VOTO 6

DAMIANI: Torna in campo da titolare dopo diverso tempo e trova una buona intesa a centrocampo con Claudio Gomes. Lucido con il pallone tra i piedi, copre bene anche in fase difensiva. Può essere una risorsa in più per il Palermo. VOTO 6,5 (dal 68′ BROH: Entra in campo per sostituire Damiani e per dare maggiore intensità alla linea mediana, soprattutto in fase difensiva. VOTO 6).

GOMES: Il giovane centrocampista francese cresce di partita in partita, acquisendo sicurezza, visione di gioco, lucidità e maturità. Gioca più di un’ora da ammonito, ma riesce a gestire gli interventi difensivi che vengono così effettuati in maniera decisa ma pulita. Suo il recupero del pallone decisivo per il gol vittoria di Brunori. Bene con la palla tra i piedi e nell’impostazione di gioco. Che risorsa per mister Corini! VOTO 7

SEGRE: Prestazione sufficiente per il numero 8 dei rosanero. Dà sempre supporto in entrambe le fasi di gioco, lottando su ogni pallone che passa vicino ai suoi piedi. VOTO 6

DI MARIANO: L’attaccante palermitano è prezioso per i suoi compagni perché riesce ad ottenere tantissimi falli a suo favore, permettendo di far rifiatare i suoi. Corre tanto e spesso prova a puntare l’avversario. Lentamente sta tornando ad essere il Di Mariano che tutti si aspettano. VOTO 6,5 (dall’81’ MARCONI: Entra per dare maggiore copertura negli ultimi minuti di gioco, quando il Palermo aspettava solo il triplice fischio. Viene schierato insieme a Nedelcearu e Bettella in una solida difesa a tre. VOTO 6)

BRUNORI: Anche per lui una partita di sacrificio decisa dalla sua solita freddezza e decisione sotto porta. Sfrutta al meglio la ripartenza avviata da Gomes, entrando in area di rigore e calciando forte e al momento giusto. Esultanza quasi polemica e critiche messe a tacere dopo i due rigori di fila sbagliati. Rischia anche di siglare una doppietta d’autore con un gol clamoroso da quasi 50 metri: il palo gli nega la gioia, Paleari era già stato superato. È lui il match winner del match. VOTO 7 (dall’81’ SOLERI: Entra insieme a Marconi e il Palermo si schiera con una sorta di 3-5-2 molto difensivo. Si divora il gol del definitivo 2-0, scambiando bene con Vido in ripartenza. VOTO 6).

VALENTE: Spinge di più in fase offensiva rispetto alle ultime uscite, copre sempre generosamente in fase difensiva. Contro il Benevento c’è anche una migliore gestione della sfera per lui. VOTO 6 (dal 73′ VIDO: Deve far salire la squadra e dare peso offensivo, riuscendo a portare a casa “la pagnotta”. VOTO 6).

CORINI: Le sue scelte iniziali non si rivelano sbagliate e anche a partita in corso le sue sostituzioni sembrano ben congegnate. Nei minuti finali prova una solida difesa a tre con Bettella, Nedelcearu e Marconi, inoltre il Palermo rischia più volte di siglare il 2-0. Il Benevento è comunque molto pericoloso ma questa volta la porta di Pigliacelli rimane comunque inviolata. VOTO 6


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI
0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *