Catania, Caritas: povertà in crescita costante - Live Sicilia

Catania, Caritas: povertà in crescita costante

Il rapporto: a salire è sia il numero degli interventi da parte dell'ente caritatevole, sia il numero di persone ospitate nelle sue strutture
PROBLEMI SOCIALI
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – La povertà a Catania è in crescita costante: la registra la Caritas Diocesana con il 25 per cento in più di interventi e la presenza degli ospiti che è aumentata del 20 per cento nel corso del 2021 rispetto alla rilevazione dell’anno precedente.

Sono stati 334.176 gli interventi – principalmente come supporto alimentare – che hanno riguardato circa mezzo migliaio di ospiti, la metà dei quali italiani, che quotidianamente si presentano ai servizi della Caritas Diocesana del capoluogo etneo.

“Occorre operare nella carità – scrive l’Arcivescovo, Monsignor Luigi Renna nella sua introduzione al rapporto – e allo stesso tempo impegnarsi perché le cause della povertà e le strutture che essa ha costruito, siano distrutte”.

In crescita anche le esigenze legate a prenotazioni online, redazione curriculum vitae, gestione dei contatti e della posta elettronica e/o invio email. Complessivamente sono stati 6.363 gli interventi, circa un migliaio in più rispetto al 2020. I dati lasciano emergere il profilo dell’utente medio che si presenta all’Help Center: italiano, uomo (65,9 per cento del totale), con bassa scolarizzazione (40,1 per cento si è fermato alla licenza media), con figli (58,7 per cento del totale), con abitazione precaria (20 per cento del totale ha un domicilio di fortuna), e disoccupato in cerca di nuova/prima occupazione (70 per cento del totale).

Tra i nuovi utenti, coloro che si sono registrati per la prima volta, predominano soprattutto gli uomini compresi tra 45 e 60 anni, spesso lavoratori del sommerso oppure ex commercianti travolti dalla crisi.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *