Le elezioni alla Uil Sicilia | Barone confermato segretario - Live Sicilia

Le elezioni alla Uil Sicilia | Barone confermato segretario

Confermata anche la segreteria. Nella foto Barone e il segretario nazionale Barbagallo

Il 12^ congresso regionale
di
8 Commenti Condividi

PALERMO – Claudio Barone è stato confermato segretario generale della Uil Sicilia, in occasione del XII Congresso regionale che si è svolto a Palermo, alla presenza del segretario Carmelo Barbagallo e dei 300 delegati. “Adesso serve bloccare il processo di desertificazione industriale e sostenere lo sviluppo per dare occasione ai nostri giovani. Per questo – ha detto Barone – chiederemo al governo regionale una grande stagione di concertazione”. Confermati anche i componenti della segreteria: Luisella Lionti, segretario organizzativo; Gianni Borrelli; Giuseppe Raimondi; Salvatore Pasqualetto e il tesoriere Antonio Genova.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

8 Commenti Condividi

Commenti

    Ma da quanti anni è segretario?
    Per carità è una brava persona.
    Però un po di carriera…..

    Dovranno passare altri vent’anni per vedere liberata la poltrona di segretario generale regionale, occupata (avevo pensato di scrivere “sequestrata” ma anche mia moglie che è una dirigente di prestigio della Uille non me lo ha consentito!) a tempo indeterminato da Claudio Barone.
    Per non fare di tutta l’erba un fascio proviamo ad immaginare le difficoltà dei delegati sindacali nella trincea dei luoghi di lavoro che in modo eroico resistono alla crisi, che vivono con grande sofferenza “la desertificazione” del sindacato, quel sindacalismo nostrano che si rifiuta di vedere la realtà e gira la testa dalla parte opposta.
    La stagione della concertazione e l’Italia che lavora e che produce sono un ricordo assai lontano. Dobbiamo fare i conti con un sistema produttivo che non sta in piedi, sono rimasti solo gli “avanzi” della Amministrazione pubblica – decine di migliaia di precari che si allattano alla Regione e chiedono di essere stabilizzati, mentre la gioventù migliore è già altrove.
    Con la Finanziaria regionale votata l’altro ieri, le poche risorse finanziarie disponibili sono andate parcellizzate ed assegnate con grande discrezionalità dall’Assemblea. A ciascun deputato è stata data la possibilità di condividere le prebende, di avere confezionato un vestito su misura – al Governo e alle Organizzazioni sindacali non resta che da concertare “il nulla”.

    questi due nomi li ricordo 30 anni fa. erano più giovani!!

    Barone ma che grande privilegio ad avere Barbagallo come maestro….

    NON RAPPRESENTATE PIU’ NESSUNO

    Alla UIL in tutti i settori i segretari sono li a tempo indeterminato. Vedi Terrani

    AVETE RASO AL SUOLO LA FORMAZIONE PROFESSIONALE CON IL CONSEGUENTE MASSACRO, SENZA PIETA’, DEGLI OPERATORI E DELLE LORO FAMIGLIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.