Forza Italia: "No al prelievo forzoso" | La proposta alla Camera - Live Sicilia

Forza Italia: “No al prelievo forzoso” | La proposta alla Camera

Gli interventi di Stefania Prestigiacomo e Nino Germanà.

EX PROVINCE
di
1 Commenti Condividi

“Forza Italia ha presentato un pacchetto di emendamenti, a mia prima firma, alla proposta di legge Germanà sul prelievo forzoso nelle ex province siciliane. Con le nostre proposte, integralmente coperte sotto il profilo finanziario, chiediamo parità di trattamento tra le province siciliane e quelle delle regioni a statuto ordinario, tutte vittime negli ultimi anni dei tagli imposti dalla spending review”. Così, in una nota, la deputata di Forza Italia Stefania Prestigiacomo che ricorda: “Mentre per le seconde è stato previsto un legittimo ristoro economico, il governo centrale, evidentemente, ritiene che nulla sia dovuto alle province siciliane. Confidiamo nel buonsenso di maggioranza e governo, perché con il via libera ai nostri emendamenti si potrà finalmente porre fine a questa indecorosa disparità che funge da tappo alla crescita e allo sviluppo della Sicilia”.

“Verranno discussi la prossima settimana – afferma, in una nota, Nino Germanà, deputato di Forza Italia -. Si tratta di un appuntamento molto importante per il futuro della Sicilia. Le ex province siciliane rischiano infatti il default a causa del prelievo forzoso che viene sì applicato a tutte le regioni d’Italia ma solo per la Sicilia non è previsto alcun ristoro. La mia proposta vuole porre rimedio una volta per tutte a questa disparità di trattamento che sta penalizzando la Sicilia. E’ ora di dire basta a questa ingiustizia che vede i siciliani trattati come cittadini di serie B. Vogliamo augurarci che su questa proposta la maggioranza si comporti in modo responsabile e si possa finalmente restituire dignità e futuro alla mia terra”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Ma la Prestigiacomo non ha navi da consolare in questo periodo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.