Green Basket, il primo innesto è la guardia Dario Masciarelli - Live Sicilia

Green Basket, il primo innesto è la guardia Dario Masciarelli

"Sono felice di ripartire da qui e ringrazio la società per la fiducia, credo che Palermo sia una piazza per poter fare bene"
PALLACANESTRO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Primo rinforzo nella batteria degli esterni per il Green Basket Palermo in vista del prossimo campionato. Dario Masciarelli vestirà la maglia biancoverde nella Serie B Old Wild West 2022/23. Guardia, con doti fisiche che gli permettono di agire anche come ala piccola, classe 1998 di 195cm, Masciarelli arriva dall’esperienza proprio in cadetteria con la Sutor Montegranaro, dove i suoi 13.7 punti di media in regular season (saliti a 17.4 nei playout) non sono bastati ai marchigiani per evitare la retrocessione.

Dario Masciarelli, nativo di Pescara, muove i suoi primi passi con la palla a spicchi nella squadra della sua città per poi lasciare casa a 16 anni, con prima tappa a Roma nella Stella Azzurra. Dopo una stagione di formazione nella quale gioca contemporaneamente in Under 17 Eccellenza, Under 19, DNG e Serie B, arriva la chiamata della Mens Sana Siena con la quale rimane per tre stagioni, esordendo anche in Serie A2. Quindi il ritorno a Pescara, nuovamente in Serie B, e poi le esperienze con Cassino, Fabriano e Civitanova, quest’ultima prima dello scoppio della pandemia, per poi trasferirsi a Cremona dove con la Ju.Vi disputa un’ottima stagione di Serie B (7.4 punti di media e 25 presenze) chiudendo al quinto posto nel Girone B.

Adesso il rilancio a Palermo, dove la missione sarà fare meglio della passata stagione, con un format del campionato che prevedrà diverse retrocessioni in più e una lotta assai più serrata.

“Sono felice di ripartire da qui e ringrazio la società per la fiducia – le prime parole di Masciarelli in biancoverde -. Ho accettato Palermo perché credo in ciò che stanno facendo e penso sia una piazza per poter fare bene. Per quanto riguarda il campionato di Serie B vorrei dimostrare ancor di più ciò che posso fare, lavorando sodo e mettendomi a disposizione della squadra e del coach”.

“Non sono mai stato a Palermo – aggiunge -, ma conosco due giocatori che sono passati da lì e hanno spesso solo belle parole, sia per la società che per la città. Il primo obiettivo è sicuramente cercare di fare il meglio possibile con la squadra – conclude la guardia pescarese -. Poi vorrei migliorarmi rispetto allo scorso anno”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.