Il rapinatore delle "coppiette" |Arrestato ripostese di 48 anni - Live Sicilia

Il rapinatore delle “coppiette” |Arrestato ripostese di 48 anni

Ad inchiodare il malvivente è stata la sua andatura claudicante.

operazione di Carabinieri e GdF
di
0 Commenti Condividi

Il volto del rapinatore e la pistola sequestrata

RIPOSTO – Era diventato l’incubo di tutti i fidanzatini che sceglievano di fare una passeggiata. I carabinieri e i finanzieri, in un’operazione congiunta, lo hanno arrestato. Ad inchiodarlo è stato un particolare: la sua andatura claudicante causata da un problema fisico. Alfio Cannavò, 48enne di Riposto, è finito in manette con l’accusa di tentata rapina e rapina aggravata.

I FATTI. E’ passata da poco la mezzanotte, due fidanzati passeggiano in via Duca del Mare, all’improvviso gli si para davanti un uomo che, armato di pistola, li minaccia di consegnargli del denaro. La coppia, seppur impaurita per un colpo sparato in aria dal malvivente, riesce a trovare la forza e il coraggio di fuggire e rifugiarsi nella vicina caserma della Guardia di Finanza. Il militare di servizio chiede ausilio al 112 che immediatamente fa convergere in zona una gazzella del pronto intervento per le ricerche del rapinatore. I carabinieri, insieme ad alcuni finanzieri, nel frattempo giunti in caserma, ascoltano la testimonianza delle vittime dove emerge un particolare significante: Il rapinatore è claudicante. La conoscenza del territorio e dei personaggi ben radicati nell’humus criminale del luogo, permette agli investigatori di dare un volto al criminale che, in piena notte, è stato raggiunto e perquisito nella propria abitazione, dove sono stati rinvenuti e sequestrati: 1 pistola a salve, marca Bruni, modello 92 (con relativa fondina), 50 cartucce a salve, 1 coltello a serramanico e un cappellino di lana di colore nero.

UN’ALTRA RAPINA.Gli investigatori ricollegano il malvivente ad un’altra rapina ai danni di una giovane coppia verificatesi sabato notte. I due sono stati derubati di una collana d’oro e di una banconota da 10 euro. Sostanziale, anche in questo caso, il particolare indicato dalle vittime nella denuncia presentata ai Carabinieri, dove, oltre alla pistola e il cappellino di lana, emerge l’andatura claudicante.

 

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *