Il Trapani parte in sesta | Paganese demolita al "Provinciale" - Live Sicilia

Il Trapani parte in sesta | Paganese demolita al “Provinciale”

Doppiette di Murano e Canotto, reti di Fornito e Ferretti: 6-0 e testa al prossimo turno.

calcio - coppa italia
di
0 Commenti Condividi

TRAPANI – Sicuramente un buon inizio per il Trapani, che cancella in maniera definitiva la scorsa stagione culminata con la retrocessione in extremis in serie C e dà il via a una nuova annata con la larga vittoria ai danni della Paganese, nel turno inaugurale della Tim Cup. Un successo mai in discussione per la formazione allenata da Alessandro Calori, che ha cercato fin da subito di imporre il proprio gioco contro una squadra della stessa categoria e con ogni probabilità dello stesso girone, ma che a giudicare dalla panchina corta non si è presentata al “Provinciale” con una squadra chiaramente rimaneggiata e con la testa più alla preparazione del prossimo campionato di serie C più che ad affrontare nel migliore dei modi questo impegno di coppa. Il Trapani è sceso in campo con una linea difensiva composta da capitan Pagliarulo, Silvestri e Fazio davanti a Marcone, poi Fornito e Visconti sulle corsie laterali di un centrocampo completato da Taugourdeau, Maracchi e Canotto, mentre Murano e Ferretti hanno composto la coppia d’attacco.

Proprio il nuovo tandem offensivo granata si rende subito protagonista, con Ferretti che si traveste da assist-man: al 4′ per Murano che non arriva sulla palla, al 9′ per Canotto che di testa trova il salvataggio di Galli. Quattro minuti dopo il risultato si sblocca con Murano, che su cross proprio di Canotto batte il portiere ospite. Il pubblico del “Provinciale” fa in tempo a esultare e riprendere posto prima di vedere il 2-0 firmato da Canotto, che con un destro dei suoi gonfia ancora la rete campana e mette al sicuro il risultato. È un bel Trapani quello che si vede in campo, l’intesa tra i giocatori sembra a buon punto e intorno alla mezz’ora arriva il primo tentativo della Paganese, con un sinistro fuori misura di Talamo. Ferretti poi impegna dalla lunga distanza il portiere Galli, prima di vedersi deviare in corner un tocco sotto porta a botta sicura. La terza gioia granata arriva comunque, ed è ancora con firma di Canotto: Ferretti fa ancora l’assist-man, il centrocampista batte Galli con un bel destro al volo.

La ripresa si apre ancora con Ferretti vicino al gol, ma Galli sembra non voler far gioire il bomber di casa. È dominio granata in questi primi minuti del secondo tempo, con Canotto che salta il portiere ma non riesce a ribadire in rete per la tripletta al nono minuto, mentre tre giri di lancette più tardi la combinazione Ferretti-Maracchi-Murano viene interrotta ancora una volta dal portiere della Paganese. Proprio il nuovo arrivato nell’attaco granata prende le misure della porta ospite al 13′, e un minuto dopo cala il poker con un bellissimo pallonetto che gli vale anche uno scroscio di applausi dagli spalti. Trapani che dopo la rete del 4-0 si concede qualche giocata un po’ più di fino, Calori ne approfitta per far ruotare la squadra e inserisce Sparacello e Aloi, ma alla mezz’ora è già tempo di cambiare nuovamente il punteggio sul tabellone. Ci pensa Fornito, con un bel sinistro, a battere nuovamente Galli per la quinta marcatura granata. Poco dopo c’è spazio per il giovane Bajic, molto convincente in ritiro a Spiazzo, ma a sei minuti dalla fine arriva proprio la rete numero sei: e finalmente può gioire anche Ferretti, che trova la rete a lungo cercata.

Un Trapani forza sei che si diverte e soprattutto fa divertire la propria gente, facendo vedere di aver lavorato durante le due settimane di ritiro svolte in quel di Spiazzo. Mister Calori inizia a raccogliere i frutti delle istruzioni impartite in altura ai propri giocatori, e già pensa al prossimo impegno ufficiale che avrà anche un sapore speciale. Per il secondo turno preliminare di Tim Cup, infatti, il suo Trapani giocherà contro la Ternana: avversario speciale proprio per il tecnico, che al Perugia ha regalato i suoi anni migliori da giocatori, ma soprattutto per la squadra, visto che proprio gli umbri hanno negato la salvezza ai granata all’ultima giornata, con la discussa vittoria sul campo dell’Ascoli. È già tempo di rivincite?

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *