Mafia, Matteo Messina Denaro "aveva un palazzo a Venezia" - Live Sicilia

Mafia, Matteo Messina Denaro “aveva un palazzo a Venezia”

Le rivelazioni del pentito Salvatore Baiardo: "Sarebbe malato e pronto a consegnarsi".
LA PRIMULA ROSSA
di
0 Commenti Condividi

Palermo. Matteo Messina Denaro, il superlatitante capo della mafia palermitana è stato in Veneto, nel 2014, e già lo aveva detto il pentito Emanuele Merenda. Quest’ultimo avrebbe raccontato ai magistrati che a ospitare il ‘capo dei capi’ sarebbe stato un palermitano, Vincenzo Centineo, da molto tempo residente a Salgareda (Treviso). Oggi, Il Gazzettino, torna sulla vicenda citando Salvatore Baiardo, l’uomo che all’inizio degli anni 90, gestì la latitanza dei fratelli Graviano, Giuseppe e Filippo, che non solo conferma la presenza in Veneto di Messina Denaro ma anche che questi, probabilmente attraverso prestanome, aveva un palazzo a Venezia dove si era rifugiato riuscendo pure ad ottenere un ‘pass’ per frequentare il Casinò lagunare. Secondo Bairdo, oggi Messina Denaro, sarebbe gravemente malato e pronto a consegnarsi.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *